Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, arrivano 200 milioni di euro per rilanciare il lavoro

Genova. Ammontano a 200 milioni di euro i finanziamenti del FSE, il fondo sociale europeo da destinare a interventi per investire nelle risorse umane. Risorse che la Regione Liguria potrà utilizzare per prevenire e combattere la disoccupazione e inserimenti lavorativi di giovani, disoccupati, donne, over 45enni che hanno perso il lavoro, disabili.

Lo hanno comunicato quest’oggi gli assessori regionali al Bilancio e alla Formazione, Pippo Rosetti, alle Politiche Sociali, Lorena Rambaudi e al Lavoro, Enrico Vesco nel corso della presentazione della campagna finanziata esclusivamente con risorse del fondo sociale europeo destinate alla comunicazione.
“In un momento come questo – ha spiegato l’assessore Rossetti – in cui siamo alle prese con una manovra che prevede un taglio a livello nazionale ai servizi di 4 miliardi di euro e per la Liguria di 150 milioni di euro, in finanziamenti del fondo sociale europeo rappresentano un segnale forte da parte della Regione Liguria nei confronti delle nuove povertà”. Le risorse previste puntano sull’apprendimento lungo tutto l’arco della vita per valorizzare le proprie potenzialità e per favorire l’inserimento lavorativo di giovani, donne, disoccupati, persone con disagio e disabilità. I finanziamenti dovranno essere utilizzati entro il 2015 e saranno assegnati con bandi pubblici. Da lunedì 25 ottobre prenderà il via la campagna di comunicazione attraverso affissioni, radio e stampa tradizionale, successivamente si proseguirà con campagne mirate che accompagneranno i progetti regionali. Da novembre partirà una nuova campagna dedicata all’inclusione sociale che culminerà in un progetto regionale per l’inserimento professionale delle fasce deboli.

“Con questi finanziamenti del FSE – ha aggiunto l’assessore regionale al lavoro, Enrico Vesco . si potrà anche prevedere interventi per il rientro in azienda con accrescimento delle competenze di sostegno alla cassa integrazione in deroga e a favore delle aziende in crisi. Inoltre abbiamo pensato di programmare una specifica indagine sui giovani liguri per valorizzare i loro talenti e favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro”.

Il Fondo sociale europeo è uno strumento finanziario dell’Unione Europea a sostegno della strategia per l’occupazione e pre prevenire e combattere la disoccupazione e investire nelle risorse umane. Il FSE è uno dei quattro fondi strutturali esistenti oltre al FESR (Fondo europeo per lo sviluppo regionale), FEOGA (Fondo europeo e agricolo di orientamento e garanzia) e lo SFO (strumento finanziario di orientamento per la Pesca).