Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, Edison Challenge Cup: Azzurre battono croate 3 a 0

Più informazioni su

Liguria. La Liguria si conferma capitale dello sport. Dopo la partita Ialia-Serbia al Ferraris di Genova, purtroppo interrotta a causa dei fatti ormai ben noti, il Pala Ravizza di Alassio ha ospitato la nazionale femminile di pallavolo, che, davanti a 1200 spettatori, ha centrato un esordio vincente della Edison Challenge Cup, la sfida , quadrangolare premondiale, battendo per 3-0 (25-15, 25-20, 26-24) la Croazia. Le ragazze di Massimo Barbolini hanno disputato una buona gara, giocando con attenzione e sbagliando poco contro un avversario che non si è mai risparmiato. Per le azzurre si è trattato di un test positivo in un momento della stagione in cui l’attenzione è rivolta alla rassegna iridata giapponese che prenderà il via il 29 ottobre.

Barbolini ha schierato Lo Bianco in palleggio, Ortolani sulla sua diagonale, Gioli e Arrighetti centrali, Del Core e Bosetti schiacciatrici, Arcangeli libero. Ottima la prova di Simona Gioli che con i suoi 13 punti e un atteggiamento sempre propositivo è stata la trascinatrice dell’Italia. Risposta positiva anche dal libero Chiara Arcangeli tornata in maglia azzurra, visto l’infortunio di Cardullo, dopo qualche anno di assenza. Top scorer dell’incontro è stata Serena Ortolani con 14 punti.

La gara non è mai stata in discussione tranne che nelle fasi finali del terzo set quando le croate sembravano poter riaprire il match. Nel complesso l’Italia è sempre stata padrona del campo dimostrando una certa superiorità in tutti i fondamentali. Oggi le azzurre giocheranno contro la Russia (ore 18 diretta La7d), formazione già affrontata recentemente durante la qualificazione al World Grand Prix del prossimo anno. “Siamo entrate in campo molto concentrate; abbiamo fatto bene per due set e mezzo, poi un brivido nel finale, ma siamo state brave a chiudere la gara” è l’analisi di capitan Leo Lo Bianco.

Ieri sera Paola Cardullo, che sta lavorando duramente nella speranza di recuperare dal suo infortunio per poter esserci ai Campionati del Mondo, si è cimentata nell’inedito ruolo di commentatrice televisiva. La Cardullo è arrivata al PalaRavizza senza stampelle: un segnale positivo che fa sognare i tifosi azzurri che sperano di vederla in Giappone. Questo il programma di oggi: ore 15 Serbia-Croazia; ore 18 Italia-Russia. Domani invece: ore 15 Russia-Croazia; ore 18 Italia-Serbia.

ITALIA-CROAZIA 3-0 (25-15, 25-20, 26-24)

ITALIA: Lo Bianco 1, Del Core 9, Arrighetti 6, Ortolani 14, Bosetti 11, Gioli 13. Libero: Arcangeli. Di Iulio, Crisanti. Non entrate: Barcellini, Piccinini, Garzaro, Rondon, Sirressi. All. Barbolini

CROAZIA: Delic 7, Popovic 7, Jerkov 10, Polijak 9, Grbac 5, Usic 11. Libero: Bares. Miletic, Milos, Alajbeg 2. Non entrate: Todorovic, Dugandzic, Katic. All. Aksentijevic.

ARBITRI: Braico e Goitre
Italia: bv 6, bs 4, m 3, e 4.
Croazia: bv 3, bs 11, m 10, e 11