Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Immigrazione, Vesco: “Fenomeno consolidato, necessarie politiche lungimiranti”

Più informazioni su

Regione. “L’immigrazione in Liguria è ormai un fenomeno consolidato con 126.000 presenze nel 2009 di cui il 40% risultano cittadini stranieri soggiornanti di lungo periodo, mentre il 19% sono minori”. Lo ha detto questa mattina l’assessore all’Immigrazione della Regione Liguria, Enrico Vesco nel corso della presentazione a Genova, come in altre città italiane, del dossier statistico sull’Immigrazione 2010 curato da Caritas Italiana e Fondazione Migrantes.

“L’immigrazione in Liguria – ha spiegato l’assessore Vesco – dura ormai da diversi anni con modifiche rispetto alle aree di provenienza. Oltre a quelle infatti più tradizionalmente rappresentate si registra un incremento di cittadini provenienti dai nuovi paesi dell’Unione Europea, dell’Europa centro-orientale e dell’Asia”. L’assessore ha sottolineato inoltre come la crisi abbia colpito anche gli stranieri.

“L’importo medio delle rimesse mensili per ogni straniero è passato da 160 euro nel 2008 a 150 nel 2009. La domanda di lavoro riferita ai lavoratori stranieri ha subito in modo minore i contraccolpi della crisi, proprio perché riferita a mestieri che non sono più appetibili dagli italiani nel campo dell’edilizia, della ristorazione, dei servizi alle imprese e presso le famiglie. Dati come questi – conclude Vesco – ci spingono a continuare a sostenere la necessità di definire politiche di integrazione lungimiranti e non demagogiche per il benessere di tutti i liguri”.