Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: tre arresti per spaccio, in manette anche il pusher “in rosso”

Genova. Tre gli arresti per spaccio di sostanze stupefacenti effettuati dalla polizia nella giornata di ieri. Il primo nel quartire di San Fruttuoso, dove un ecuadoriano diciassettenne è stato fermato dagli agenti della squadra investigativa del commissariato San Fruttuoso per detenzione di marijuana. Il giovane, infatti, aveva nella propria abitazione 34,22 grammi di sostanza stupefacente e un bilancino elettronico di precisione.

Non è riuscito a scampare alla polizia nemmeno il diciannovenne marocchino che deteneva ai fini dello spaccio 71,67 grammi di hashish. Il ragazzo è stato sorpreso dalla squadra antidroga del Commissariato Centro in un’abitazione in piazza Campetto mentre era intento a confezionare la sostanza stupefacente, tagliando le singole dosi da un pezzo più grande. Sono stati sequestrati, oltre alla droga, un coltello e un rotolo di pellicola trasparente.

L’ultimo arresto è quello dello spacciatore “in rosso”, definito così dalla polizia per il suo vistoso cappotto rosso, che lo rendeva facilmente riconoscibile. E’ un ventisettenne tunisino, che se all’inizio ha sempre cercato di far perdere le sue tracce, alla fine, quando si è visto raggiungere dagli agenti in via di Prè, non è più fuggito. Forse sperava di non essere stato visto mentre nascondeva un involucro con 0,67 grammi di eroina su delle impalcature. Gli agenti hanno recuperato la sostanza e sequestrato 55 euro, provento dell’attività illecita e un accendino, usato per termosaldare gli involucri. L’uomo è stato denunciato per spaccio e per la mancata presenza del permesso di soggiorno.