Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, con “Il Crocicchio” cresce il numero di alloggi per i senza tetto

Genova. Mille persone all’anno inserite in modo stabile in un percorso di recupero. La Fondazione San Marcellino è da sempre attiva nell’aiutare le persone che vivono in strada senza fissa dimora. Stamani, la fondazione ha inaugurato il Crocicchio, nuovo centro di accoglienza notturno di secondo livello, dove veranno messi a disposizione 23 nuovi posti, mentre è già attivo un altro edificio con 10 alloggi, in Piazza Embriaci, gestito con i padri Francescani e un’altra disponibilità in Vico Stoppieri, per un’altra ventina di persone.

Sono circa seicento i volontari che lavorano per la Fondazione San Marcellino, più l’ausilio di 35 operatori sociali. Di questi, un’equipe di 140 volontari e 7 addetti ai servizi sociali opereranno al Crocicchio.
“I volontari sono il cuore della San Marcellino- ha detto Don Alberto Remondini, il presidente – sono giovani ma non solo. Abbiamo tutte le fasce d’età e professione, dai liceali ai liberi professionisti, dalle casalinghe agli operai”.

In vista dell’inverno che l’anno scorso aveva causato la morte di un senza tetto, in pieno centro cittadino, Daniele De Luise, responsabile servizi del San Marcellino ha aggiunto: “Cercheremo di recuperare posti in varie forme, soprattutto per chi non è ancora dentro un progetto di riabilitazione. Quest’anno con l’apertura anche del nuovo centro ne avremo un numero cospicuo in più. Oltre a poter contare sull’alloggio dei padri Francescani, di una palestra e del “Caffè caldo”, già sperimentato lo scorso anno”.