Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fusione Ist-San Martino, Bagnasco (Pdl): “Strada affrettata piena di rischi, apriamo un confronto”

Regione. Questa mattina la III Commissione regionale Salute ha proseguito le audizioni riguardanti l’operazione di fusione Ist/San Martino/Università con il Direttore Generale dell’Ist, dottore Ciappiana.
A darne notizia il vicpPresidente della III Commissione, Roberto Bagnasco, che spiega: “Al di là delle ormai note perplessità dal punto di vista giuridico su questa prospettata fusione è emersa ancora una volta, a domanda precisa dei commissari la scarsa incidenza sui potenziali risparmi che questa operazione potrebbe portare e che avrà i suoi effetti solamente tra qualche anno e quindi nessuna incidenza avrà sul bilancio prossimo della Regione.

Benchè il Dottore Ciappina – continua l’esponente del Pdl – abbia confermato i limiti dei pochi posti letto dell’Ist e sottolineato la necessità di una maggiore integrazione tra Ist, San Martino ed Università e l’esigenza di procedere attraverso una maggiore condivisione degli obiettivi e delle risorse in campo, ha anche fatto presente quanto la strada indicata dalla Giunta sia affrettata e rischi di creare danni irreparabili alla sanità ligure, di cui l’Ist rappresenta un punto di eccellenza. Mi auguro – ha concluso Bagnasco – che questo lungo ed approfondito incontro abbia suscitato per lo meno dubbi nella maggioranza e conferma che il Popolo della Libertà, lontano da logiche di puro schieramento, è disponibile a sedersi in torno ad un tavolo per aprire un confronto nell’interesse dei cittadini liguri”.