Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Euroflora, Pdl a Barbagallo: “Tempi stretti, servono risposte e finanziamenti”

Regione. Il Gruppo del Pdl in Regione ha presentato un interrogazione urgente raccogliendo le preoccupazioni degli operatori in vista dell’attesissima rassegna dei florovivaisti, Euroflora 2011.
“Vogliamo sapere dall’assessore Barbagallo quando e quanto la Regione pensa di stanziare ed erogare per Euroflora 2011 – dichiarano Marco Scajola, Matteo Rosso e Raffaella Della Bianca, promotori dell’iniziativa consigliare – Siamo a fine ottobre e l’evento è previsto per il 21 aprile, i tempi sono veramente risicati e purtroppo ad oggi, a quanto risulta, il numero degli espositori che hanno dato la loro adesione a questa importante manifestazione internazionale è ancora basso. Tutto ciò desta non poche preoccupazioni tra agli operatori del settore e per questo crediamo che sia fondamentale un chiarimento immediato da parte della Giunta regionale.

Euroflora – continuano i tre del Pdl – è una vetrina internazionale troppo importante per la nostra regione e non possiamo permetterci di fare una brutta figura. Fondamentale è quindi che la regione dia risposte trasparenti e concrete proprio per tranquillizzare gli operatori che stanno lavorando alacremente su questo progetto.
I consiglieri regionali del Pdl non condividono la risposta dell’assessore Barbagallo, secondo loro troppo evasiva: “L’Assessore ha lasciato con le sue dichiarazioni troppi margini di apprensione. Ritengo quindi più che opportuno agire nell’immediatezza senza tergiversare. Non possiamo correre il rischio di perdere quest’importante rassegna anche alla luce delle dichiarazioni dei vertici dell’Ente Fiera di Genova che hanno affermato di voler concentrare gli sforzi sulle manifestazioni leader come Salone Nautico e Euroflora 2011.
Pensiamo quindi – concludono Scajola, Rosso e Della Bianca – che la Regione, anche nella sua qualità di socio dell’ente fiera, debba intervenire a sostegno di questa strategia imprenditoriale e dare qualche segnale positivo che in questo caso specifico deve necessariamente passare attraverso il sostegno finanziario alla manifestazione di Euroflora e quindi agli espositori”.