Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cornigliano, conferenza internazionale progetto Yepp a Villa Bombrini

Più informazioni su

Cornigliano. Da Martedì 12 ottobre a giovedì 14 ottobre, presso Villa Bombrini, via Muratori, nel quartiere di Cornigliano, a Genova si terrà la 4° Conferenza Internazionale del programma YEPP che sarà dedicata al tema: “Be The Change – Ascoltare le voci dei giovani – Imparare dalle Azioni della Comunità”.

La conferenza è organizzata e sostenuta da: International Academy di Berlino, Società per Cornigliano, Arciragazzi Italia, Comune di Genova, Municipio VI Genova Medio Ponente, Compagnia di San Paolo e dal programma Europeo “Youth in Action”.
Cornigliano è particolarmente significativo in quanto è al centro di un’area che ha conosciuto nei decenni passati l’insediamento di una fabbrica siderurgica di grandi dimensioni in piena città e sta conoscendo oggi, dopo i cambi socio-economici intercorsi, una grossa riconversione urbana e lavorativa. Cornigliano è oggi oggetto di un progetto di riqualificazione, in quanto diventato area ad alto tasso di immigrazione e con forti tensioni sociali.

La missione di Yepp è: migliorare la qualità della vita dei bambini e dei giovani, soprattutto i più svantaggiati, e sviluppare la partecipazione attiva dei cittadini alla vita della comunità in cui vivono (quartiere, comune, zona rurale).
I programmi Yepp individuano e attivano, nei diversi territori dove operano, azioni e progetti, utili al raggiungimento di questi fini, calibrati sulle diverse esigenze e richieste delle comunità di riferimento.
Ciò che lo rende originale e innovativo è il metodo di lavoro: in ciascun quartiere si chiama a raccolta chiunque abbia voglia di attivarsi: giovani, associazioni, parrocchie, cooperative e questi, con degli operatori esperti, discutono sugli aspetti positivi e negativi della vita locale, decidono che cosa vogliono cambiare e in che modo, scrivono insieme un progetto e si attivano per realizzarlo. La comunità stessa diventa quindi il motore del proprio cambiamento.

In questi anni Yepp ha lavorato in tutta Europa in contesti urbani e rurali che hanno conosciuto un disagio sociale, per diversi fattori o percorsi storici, forte e radicato. In queste situazioni si è occupato di individuare risorse, costruire reti locali di “supporto” e realizzare progetti con lo scopo specifico di coinvolgere e rendere protagonisti i giovani che non sono solo il target di riferimento dei progetti ma anche gli attori che devono metterli in moto.