Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio regionale, Garibaldi (Pdl): “Sostegno ai lavoratori Call & Call di Cornigliano”

Il Consigliere regionale del Pdl Gino Garibaldi si è fatto promotore questa mattina in consiglio regionale di un ordine del giorno, votato all’unanimità dall’assemblea, a difesa dei lavoratori del Call & Call di Genova Cornigliano.
“Secondo quanto appreso dalle maggiori organizzazioni sindacali – spiega Garibaldi – la situazione è critica visto che entro fine anno sembra che l’azienda che fornisce servizi di call center verrà chiusa. Sono 104 le persone a rischio di licenziamento con tutta una serie di conseguenze negative che si riverseranno anche sulle famiglie di questi lavoratori.
Inoltre – dice ancora il consigliere regionale del Pdl – questa notizia aggraverebbe ancora di più la situazione occupazionale di Genova e provincia portando con se gravi ricadute sul territorio.

Per questo – conclude Garibaldi – il Gruppo del Pdl si è fatto portavoce delle istanze di questi lavoratori e ha chiesto alla Giunta regionale di impegnarsi affinché vengano messe in atto politiche di sostegno a favore dell’azienda di concerto con le altre Istituzioni locali e le maggiori organizzazioni sindacali per scongiurarne la chiusura e per fare in modo che vengano mantenuti i livelli occupazionali attuali.”

Discussa anche l’interrogazione del consigliere Garibaldi sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) che dovrebbe consentire l’attivazione di procedure di semplificazione per le imprese.
Con il documento l’esponente del Pdl ha voluto sollecitare la Giunta “ per chiedere spiegazioni in merito allo stato dell’arte a livello regionale relativamente all’attuazione della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive anche a seguito dell’approvazione a livello nazionale nello scorso giugno del regolamento per la semplificazione ed il riordino.
Condivido le difficoltà nell’applicazione di questa normativa – dichiara il Consigliere regionale – ma ritengo necessario fare in modo che anche nella nostra regione in forza di tale regolamento vengano adottate le procedure semplificative per velocizzare e alleggerire il carico burocratico che incombe specialmente sulle piccole e medie imprese.
Bene quindi – avanza Garibaldi – la proposta del tavolo per procedere all’attuazione di questa normativa in Liguria così come proposto dall’assessore Guccinelli. Purtroppo però dobbiamo prendere atto che nella nostra regione siamo ancora lontani dagli obiettivi che la normativa in questione si è prefissata e molto in ritardo sull’applicazione delle procedure di semplificazione per le imprese.
Per questo monitoreremo e abbiamo chiesto all’assessore di tenerci informati sulla situazione. Riteniamo come Gruppo del Pdl che sia fondamentale risolvere questo problema – conclude Gino Garibaldi – per il bene delle attività della nostra regione.”