Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carige Genova, vince a Perugia e sale in vetta alla classifica

Più informazioni su

Volley. Per una notte in testa alla classifica. La Carige Genova centra il secondo successo consecutivo in campionato, il primo in trasferta, vincendo in rimonta al quinto set a Perugia contro la Sir Safety, e mette fieno in cascina in vista delle prossime due difficilissime gare contro Santa Croce e Padova, due delle favorite per la promozione in serie A1.

Gara dai due volti quella vista al PalaEvangelisti con i padroni di casa nei primi due set, lanciatissimi, molto concentrati, determinati al servizio, in attacco e a muro, molto bravi a tenere a bada la Carige e ad accendere gli entusiasmi di un pubblico numeroso e partecipe.

Dal terzo set però la gara cambia, grazie alla mossa del tecnico argentino Horacio Del Federico e del suo vice Claudio Agosto che decidono di confermare nel sestetto Oleg Antonov, classe 1988, scuola Sisley Treviso. L’opposto di origine russa tira fuori dal cilindro una prestazione maiuscola (20 punti realizzati, 47% in attacco, 2 muri e un servizio vincente) e guida i compagni alla rimonta.

La gara sembra tutta dalla parte degli umbri, ma all’inizio del terzo set gli atleti della Carige scendono in campo con un volto diverso. L’opposto scuola Sisley sigla i primi tre punti del set e porta la Carige sul (3-1). Nuti scuote i compagni e torna a distribuire il gioco con grande lucidità. Un bolide di Di Franco fa 8-5, Manassero e Ogurack crescono e mettono a terra palloni pesanti, la Carige allunga 16-10 con Pecorari due volte a segno. Antonov spinge ancora i compagni sul (22-13), poi i genovesi gestiscono il vantaggio e chiudono 25-18 riaprendo la gara. L’inizio del quarto set è decisivo. Antonov è in giornata di grazia e mette a terra anche i palloni più difficili (4-1).

La Sir però non ci sta e rientra subito (4-4), si lotta punto a punto, poi la Carige fa il break 16-12.

Si arriva così al quinto set e l’inerzia della partita è dalla parte dei genovesi, ma è la Sir a piazzare il primo break per il (3-1). La Carige ribalta il punteggio sul (7-5) con Pecorari e Antonov, decisivo un lunghissimo scambio che strappa applausi anche al pubblico di casa. Si gira 8-7, la Sir le prova tutte per rientrare e ci riesce sull'(11-11) con un muro di Ranghieri su Antonov. L’opposto di orgine russa però si riscatta subito e piazza una servizio vincente per il (13-11), poi chiude dalla seconda linea il punto del 15-12 che manda per una sera la Carige lassù in vetta alla classifica della serie A2.