Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio: vandalismo e tafferugli sulla strada per Marassi foto

Genova. Agg. h.19.10 Gli animi dei tifosi serbi, in centro città già dalle prime ore del pomeriggio, si sono scaldati parecchio nell’attesa del match tra le due nazionali.

Con cori da stadio e insulti indirizzati ai padroni di casa, alcune centinaia di supporter serbi hanno scorazzato per via XX Settembre e dintorni infastidendo passanti, con lancio di fumogeni, bottiglie, e bombolette spray contro i bus. All’arrivo dei carabinieri, i tifosi facinorosi hanno reagito contro i militari quando uno di loro è stato fermato. Adesso proseguono in direzione Marassi, a piedi.-

Passano le ore e l’atmosfera in città si fa sempre più calda. Manca ormai poco all’attesissima Italia-Serbia, in programma questa sera alle 20,50 allo stadio Luigi Ferraris, partita valida per le qualificazioni di Uefa Euro 2012. I tifosi serbi hanno invaso nel pomeriggio le vie del centro, intonando cori ed esibendo striscioni.

Stamani gli azzurri passeggiavano in zona Carignano (vicino all’hotel extra lusso dove i giocatori alloggiano) chiacchierando con i propri tifosi; oggi pomeriggio, invece, un centinaio di supporter serbi hanno movimentato il centro città, inneggiando cori da stadio in piazza De Ferrari, carichi di striscioni, bandiere, tamburi e qualche fumogeno.

Dopo aver posizionato uno striscione del Montenegro sullo stand della nazionale italiana a Palazzo ducale, i canti contro l’Italia e la “ola” serba sono andati avanti per un pezzo. Insieme agli insulti indirizzati alla nazionale di casa. Si stimano in oltre 1000 i supporter dell’Est arrivati nel capoluogo ligure per il match. La squadra di Prandelli è reduce dal pareggio a reti bianche realizzato con l’Irlanda del Nord. I serbi, invece, sono stati battuti in casa dall’Estonia.

Stamani le delegazioni delle squadre nazionali, Serbia e Italia, sono state ricevute a Palazzo Tursi, dove il presidente del Consiglio Comunale, Giorgio Guerello, a nome della civica amministrazione e della cittadinanza ha espresso loro il benvenuto a Genova: “Città che per ben 4 partite ha avuto l’onore di ospitare la nazionale sempre seguita da un pubblico caloroso e appassionato” ha ricordato Guerello, sottolineando poi il valore sociale dello sport.

In occasione dell’incontro, oltre alle linee tradizionali, sarà attivo il servizio delle linee bus BM (Molassana – Marassi) con arrivo a piazzale Marassi, CM (Caricamento – Marassi) e KM (piazzale Kennedy – Marassi) con arrivo a via Bonifacio, SM (piazza Acquaverde – Marassi) con arrivo in via Monticelli. Al termine, saranno in funzione le stesse linee speciali in partenza da via Monticelli, via Bonifacio e piazzale Marassi. Alta l’attenzione da parte delle forze dell’ordine, preoccupate per possibili infiltrazioni di ultras pericolosi.