Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio femminile, serie A2: Sestrese Multedo matricola terribile

Genova. Tre partite, tre vittorie: continua il sogno della neo promossa Sestrese Multedo, che bissa il risultato di domenica scorsa a Torino battendo l’Olbia e rimane al comando con Atalanta e Como.

Nel corso del primo tempo le genovesi trovano grandi difficoltà ad aver ragione di un Olbia molto attento, anche a causa di un fastidioso vento che batte trasversalmente il campo di Multedo. Dopo un tentativo ospite a lato di Ambrosio, al 18° Coppolino è imbeccata in profondità da Germani ma calcia su Mulas. A partire dalla mezz’ora le locali premono sull’acceleratore e confezionano due buone occasioni con Paggini (tiro a lato da buona posizione al 34°) e Palombini (incrocio dei pali da punizione al 40°) e passano in vantaggio allo scadere: contropiede Palombini – Coppolino, pallone in corner, sugli sviluppi del quale Rogina indovina di testa l’angolo giusto.

In apertura di ripresa la Sestrese allunga: Cella va via sulla sinistra e crossa per la testa di Germani, parabola deviata che diventa beffarda per Mulas. L’Olbia si scuote ed al 14° la neo entrata Cuccu salta P. Rogina in uscita ma Cella salva sulla linea. Al 23° Errico apre per Cella che crossa per Coppolino, la quale calcia a lato. Al 32° Palombini chiude il match con un numero dei suoi: la fantasista stoppa di destro un cross di Cella e, prima che la palla tocchi terra, calcia di sinistro all’incrocio dei pali opposto. Passano tre minuti e l’Olbia sigla il punto della bandiera con un tocco sottomisura di Manzoni, ma la Sestrese ripristina le distanze al 41° grazie ad un’incursione di Profumo che costringe al fallo da rigore Balestri: dal dischetto Rogina fa il bis personale.

Due favorevoli occasioni nel finale di Malavasi e Errico legittimano il risultato. Su quest’ultima occasione si fa male il 12 sardo (che aveva appena sostituito la titolare, anch’essa infortunata), fortunatamente in maniera non grave.

La Sestrese Multedo è scesa in campo con P. Rogina, Gambarotta, Germani (Malavasi), Rapetti, Cagnoni, Paggini, Palombini, G. Rogina, Cella, Coppolino S. (Profumo), Cadeddu (Errico); a disposizione Morin, Ferrini, Picasso, Bonissone. L’arbitro Kambiz Haghighat ha espulso la sarda L. Balestri, ammonito le locali G. Rogina, Cella e le ospiti Mannoni e Marongiu.

L’Entella ha ben figurato sul campo del Como ma si è dovuta arrendere per 2 a 0. La difesa chiavarese ha retto fino al 35°, quando Fusetti ha messo in mezzo un pallone che Carminati ha toccato in rete. Nella ripresa Como alla ricerca del raddoppio e Entella che cerca di colpire in contropiede ma al 38° giunge il goal che chiude i conti ad opera di Coppola, brava a sfruttare una verticalizzazione di Erba.

La squadra chiavarese, guidata da Antonini, ha giocato con Delfino, Sacco, Pascale (s.t. 27° Chelli), Belloni, Sartelli, Rollero, Monti, Malatesta, Basso, Alberti, Giuffra (s.t. 35° Komar).

I risultati del 3° turno, nel quale non ci sono stati pareggi e sono state segnate 17 reti:

Sestrese Multedo – Olbia 4 – 1
Alessandria – Tradate Abbiate 1 – 2
Como – Entella Chiavari 2 – 0
Fiammamonza – Milan 0 – 2
Oristano AllServiceSystem – Juventus Torino 0 – 2
Atalanta – Cuneo San Rocco 2 – 1

La classifica del girone A vede ridursi a tre le squadre a punteggio pieno:
1° Como 9
1° Atalanta 9
1° Sestrese Multedo 9
4° Fiammamonza 6
4° Alessandria 6
4° Milan 6
7° Olbia 3
7° Juventus Torino 3
7° Tradate Abbiate 3
10° Cuneo San Rocco 0
10° Oristano AllServiceSystem 0
10° Entella Chiavari 0

Le partite della 4° giornata, in programma domenica 31 ottobre:
Tradate Abbiate – Como
Cuneo San Rocco – Fiammamonza
Milan – Oristano AllServiceSystem
Olbia – Atalanta
Entella Chiavari – Sestrese Multedo
Juventus Torino – Alessandria