Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Appalti, l’Ordine dei giornalisti a Scajola: “Non facciamo sconti ai politici”

Più informazioni su

Regione. Dopo le critiche rivolte ieri ai media  dall’on. Claudio Scajola, durante la manifestazione di solidarietà nei suoi confronti a Imperia, il sindacato, l’Ordine dei giornalisti della Liguria ed il gruppo cronisti prendono posizione.

“Il vero ‘virus’ che ammorba l’imperiese, come molte altre realtà – scrivono in una nota i rappresentanti dei giornalisti – è l’insofferenza verso la notizia dimostrata in diverse occasioni. Non abbiamo fatto sconti al procuratore reggente che ha cercato di impedire il lavoro ai giornalisti, non ne facciamo ai politici, deludendo l’ex ministro e tutti quelli che pensano che i giornalisti siano servi, più o meno sciocchi, dei potentati di turno”.

Associazione Ligure dei giornalisti, Ordine e Gruppo Cronisti avevano già protestato per il divieto di accesso agli uffici della Procura disposto dal Procuratore della Repubblica reggente di Imperia dopo le fughe di notizie sull’inchiesta sul porto turistico di Imperia nella quale sono indagati per associazione per delinquere lo stesso Scajola ed il costruttore romano Francesco Bellavista Caltagirone.

Ieri l’on. Scajola, parlando durante la manifestazione popolare di solidarietà nei suoi confronti aveva detto: “Mi sono reso conto che la gente è meglio di quelli che li comanda, il popolo è molto meglio dei suoi rappresentanti, il popolo è molto meglio di coloro che gestiscono le diverse istituzioni, il popolo è molto meglio anche di quelli che scrivono e che utilizzano i media per distruggere le persone senza sapere, senza approfondire, senza documentarsi e non pagano mai!”