Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Acqua pubblica, le associazioni: “In attesa del referendum, moratoria alla legge Ronchi”

Più informazioni su

Genova. Hanno in cantiere un disegno di legge regionale, le associazioni liguri aderenti al Forum italiano dei movimenti dell’acqua, ma intanto chiedono una moratoria alla legge Ronchi e alla soppressione degli ambiti territoriali (Ato).

“Oggi lanciamo un appello alla moratoria della legge Ronchi secondo una campagna promossa dal Forum italiano alla fine di settembre a Firenze – ha detto uno dei portavoce genovesi, Andrea Tosa – Per il referendum sull’acqua abbiamo raccolto 51 mila firme in Liguria, 1.400.000 in Italia e il 4 dicembre organizzeremo delle manifestazioni in Liguria”.
Se poi il progetto di legge non dovesse avere successo, l’intenzione delle associazioni è quella di raccogliere le cinquemila firme necessarie per promuovere un referendum regionale in appoggio al disegno di legge. Inoltre, per quanto riguarda Genova, non escludono un eventuale ricorso contro l’affidamento del sistema idrico a Iride.

“La moratoria è un problema di democrazia – ha concluso il portavoce nazionale Emilio Molinari – siamo di fronte a un progetto di privatizzazione dell’acqua. I tempi stringono: nel 2011 scade il termine per andare a gara previsto dalla legge Ronchi e allora il referendum rischierebbe di essere inutile. L’acqua deve essere un diritto gratuito, da considerarsi bene pubblico secondo l’articolo 41 della Costituzione”.