Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torna​ ​la​ ​BIOdomenica​ ​al​ ​Porto​ ​Antico​ ​di​ ​Genova    

07/10 » 08/10/17

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 10.30 sabato 11.30 domenica - Fine ore 23.00 sabato 19.00 domenica

Attenzione l'evento è già trascorso

Genova. Torna la BIOdomenica, al Porto Antico di Genova, sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017.  Nella suggestiva cornice della Piazza delle Feste, sotto la tensostruttura ai piedi dell’ascensore panoramico del Bigo, avrà luogo la diciottesima edizione della rassegna dedicata all’universo del Biologico. L’ingresso è gratuito.
Nel corso di tutto il weekend si approfondiranno tematiche dalle quali dipendono il nostro benessere, inteso nel senso più esteso del termine: psicofisico, alimentare, ambientale. Tra le proposte del ricco programma: ristorazione biologica, produttori locali, orientamento professionale, metodi per una agricoltura alternativa, laboratori.

Per assaggiare, conoscere, provare e capire il BIOlogico. Un vero e proprio modo di approcciarsi a una filosofia, della quale, una volta scoperta, è difficile fare a meno.
La manifestazione ha riscosso nel tempo un grande successo, come testimonia la sempre crescente attenzione al tema, non più un fenomeno di nicchia, ma una vera e propria assunzione di consapevolezza, etica e alimentare.
Sono previsti al Porto Antico di Genova diversi espositori, tra allevatori e coltivatori. Il pubblico potrà anche assaggiare e scoprire il mondo biologico ligure attraverso le proposte degli stand enogastronomici.
Stefano Chellini, presidente di AIAB Liguria:

“Siamo nati a Genova nel 1998, quando la parola “biologico” era solo un aggettivo legato un
progetto di agricoltura e di alimentazione, per così dire, alternative.
Oggi Biologico è un modo di lavorare, di nutrirsi, di fare economia reale, in armonia con le risorse del territorio. Una scelta matura che ha operato una vera rivoluzione culturale negli addetti ai lavori e nell’opinione pubblica. La nostra missione è contribuire alla diffusione di questi temi per costruire passo dopo passo una nuova sensibilità alimentare e ambientale.”

Aiab Liguria annovera i 200 associati tra coltivatori, allevatori e tecnici che compongono AIAB Liguria e in essa hanno trovato un punto di riferimento per la tutela della loro attività e uno strumento per la valorizzazione del sistema di valori legati all’utilizzo responsabile del territorio

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!