Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Sconfiggere il silenzio - Non lasciare che ti ami troppo forte

Sconfiggere il silenzio – Non lasciare che ti ami troppo forte

03/03/18

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 21:00 - Fine ore 24:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Oltre cento donne in Italia, ogni anno, vengono uccise da uomini, quasi sempre quelli che sostengono di amarle. Ai femminicidi si aggiungono violenze quotidiane: sono infatti quasi 7 milioni le donne che nel corso della propria vita hanno subito una forma di abuso. E non dimentichiamo il crescente fenomeno dello stalking: sono 3 milioni e 466 mila in Italia, secondo l’Istat, le donne che nell’arco della propria vita hanno subito atti persecutori da parte di qualcuno. Di queste, 2 milioni e 151 mila sono le vittime di comportamenti persecutori dell’ex partner. Ma il 78% delle donne che ha subito stalking, quasi 8 su 10, non si è rivolta ad alcuna istituzione e non ha cercato aiuto.
Per combattere questo fenomeno è importante iniziare dall’accettazione dell’esistenza del mostro al nostro fianco: per combattere questo fenomeno è importante ricordare che l‘amore non può colpire mai troppo forte.

Per questi ed altri motivi l’Associazione Culturale Mare di Note, in collaborazione con A.M.I. – Associazione Musicisti Indipendenti, organizza per Sabato 3 Marzo, dalle ore 21 (presso la sede dell’associazione in via delle Fabbriche 12R, Genova Voltri), la terza edizione di “Sconfiggere il Silenzio. Non lasciare che ti ami troppo forte”, manifestazione musicale benefica per dire NO alla violenza sulle donne.
Il ricavato verrà devoluto al Centro Antiviolenza Mascherona, che agisce contro la violenza su donne e minori favorendo la diffusione di una cultura contraria alla prevaricazione della forza.

Ad animare la serata, presentata da Roberta Parodi e Giovanna Oliveri, le voci di sei donne-artiste: Laila Iurilli, Manuela Abate, Giovanna Pischedda, Giulia Donati, Federica Lugli, Lella and Friends.
A intervallare le esibizioni, interventi a cura di Manuela Caccioni, Responsabile del Centro Antiviolenza Mascherona, ed una dimostrazione di autodifesa tenuta da Fulvio Lombardoni.

Ingresso a oblazione volontaria.
Il ricavato della serata sarà interamente devoluto al Centro Antiviolenza Mascherona.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!