Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Roberta Alloisio

Pirati dei caruggi, Officina della Camomilla e Io e Jean Gabin alla Claque

07/04 » 09/04

EVENTO A PAGAMENTO
: - Inizio ore 21.00

Genova. Tre giorni di eventi per tutti i gusti alla Claque: giovedì 7 aprile, alle 21.30, tornano i Pirati dei caruggi con #Desbelinity: in un contesto sociale come quello dell’Italia di oggi, andato ben oltre le più marronee aspettative anche dei più pessimisti, il gruppo dei Pirati dei Caruggi si propone di aggravare la situazione portando in scena nuove idee comiche sempre in linea con la filosofia della scuola genovese: lavorare meno, lavorare gli altri. Biglietto a 13 euro.

Venerdì 8 aprile alle 21 concerto dell’Officina della Camomilla nell’ambito della Palazzina Liberty tour. Genova è la prima data assoluta perché i luoghi della provincia genovese sono importanti per Francesco De Leo, leader della band, che è nato e vive a Chiavari, a mezz’ora dal capoluogo ligure; ma anche perché Genova è terra natia di due miti come Ivano Fossati e Fabrizio De André, nonché terra ospitale per Luigi Tenco e Piero Ciampi; e perché Palazzina Liberty non può che essere presentato per la prima volta in una città di mare, visto il ruolo da protagonista che quest’ultimo ha nel percorso dell’album. Biglietto a  10 euro.

Sabato 9 aprile alle 21 Io e Jean Gabin: Roberta Alloisio e Giovanni Giaccone raccontano “Le Mura di Malapaga”, il film. Con Fabio Vernizzi al pianoforte, Luca Falomi alla chitarra e numerosi ospiti.
Canzoni di Giampiero Alloisio, Fiorenzo Carpi, Stephane Casalta, Bruno Coli, Piero Ciampi, Fabrizio De Andrè, Vittorio De Scalzi, Giorgio Gaber, Paolo Gerbella, Edith Piaf, Giorgio Strehler, Fabio Vernizzi.
Nel 1948 Jean Gabin sbarca nel porto di Genova e si avventura nei vicoli stretti e impolverati di una città appena uscita dalla guerra. È l’inizio del film “Le Mura di Malapaga”, una pellicola che qualche anno più tardi vincerà due premi al Festival di Cannes, nel ‘51 l’Oscar per il miglior film straniero e nel tempo diventerà un vero e proprio“cult”.
Il destino, un amore impossibile, il personaggio mitico di Jean Gabin, sono gli ingredienti di un film entrato a far parte dell’immaginario collettivo della città. Ogni fotogramma, girato in un rigoroso bianco e nero, racconta, infatti, di una Genova popolare e dalle mille voci, bellissima e nello stesso tempo cupa, che ancora sentiamo comeparte di noi.
Roberta Alloisio e Giovanni Giaccone racconteranno di questa Genova e della sua gente, la nascita del film e la sua lavorazione, gli aneddoti e i collegamenti storici in compagnia di Jean Gabin, novello Ulisse di un porto senza nebbie, eroe anarchico e simbolo di tutti diseredati senza riscatto. Biglietto a 10 euro.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!