Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Milena a Sori

Narrazione al femminile: Milena, premio nazionale, a Sori

18/04

EVENTO A PAGAMENTO
: - Inizio ore 21.00

Sori. Sabato 18 aprile alle 21 al Teatro del Levante di Sori c’è lo spettacolo vincitore del premio nazionale Intransito 2013 artisti under 35: Milena un cabaret suicida di Raffaele Rezzonico ed Elisa Bottiglieri, con Elisa Bottiglieri.

Milena è una ragazza come tante altre. Racconta di sé, della sua vita. Un lavoro precario, una storia finita alle spalle, qualche aiuto da parte della famiglia, qualche sogno nel cassetto. Milena si confessa ai bordi del vuoto. E lo fa con leggerezza, in un ritmo serrato, incalzante, ricercando consensi, a volte giustificandosi, a volte sorvolando, altre mentendo.

Una commedia al femminile che racconta del vuoto, culturale, sociale, personale con cui ciascuno di noi è costretto a fare i conti.

In scena pochi oggetti, una poltrona, un telefono, uno straccio per lavare i pavimenti, un tappetino per fare ginnastica, un rossetto. Oggetti che raccontano e scandiscono una quotidianità.

In una prima fase di confronto con il pubblico Elisa Bottiglieri sceglie di portare in scena lo spettacolo nelle case, nei salotti della gente e nei piccoli circoli milanesi che assomigliano a delle case. L’obiettivo è quello di rivolgersi ad un pubblico di non addetti ai lavori e di portare il teatro a contatto con le persone entrando nell’ambiente in cui vivono, o negli ambienti in cui sono soliti incontrarsi, diventando parte della loro quotidianità. Un’azione molto semplice, che ha permesso al lavoro di crescere e di prendere vita.

Questa la motivazione della giuria premio nazionale Intransito in merito all’aggiudicazione del premio: “Capacità di giocare con gli stereotipi e proporre spunti originali all’interno di un percorso narrativo sul e al femminile che si colloca in una tradizione riconoscibile. A livello tematico il rapporto tra i generi, la sessualità, la condizione femminile e la maternità sono trattati con freschezza, leggerezza, ironia e senza volgarità da un’interprete matura, capace di tenere la scena e dosare sentimenti contrastanti mantenendo un ritmo recitativo che sa gestire la pausa e il vuoto che sono parte integrante del racconto”.

Prezzi dei biglietti: intero 12 euro, ridotto 10.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!