Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
il maschio inutile

Maschio inutile, la Banda Osiris mette in scena il nuovo “sesso debole”

10/01 » 11/01/17

EVENTO A PAGAMENTO
: Teatro dell’Archivolto Piazza Gustavo Modena, 3, Genova, GE, Italia - Inizio ore 21.00

Attenzione l'evento è già trascorso

Genova. Che cosa significa essere maschi oggi? Da questa domanda parte lo spettacolo della Banda Osiris Il maschio inutile, in scena martedì 10 e mercoledì 11 gennaio 2017 a Genova al Teatro dell’Archivolto (sala Gustavo Modena ore 21).

Affiancati dallo scienziato dell’evoluzione Telmo Pievani e dal giornalista Federico Taddìa, i quattro professori della Banda – Sandro Berti, Gianluigi Carlone, Roberto Carlone e Giancarlo Macrì – mettono sotto i riflettori la crisi mondiale del maschio, naturalmente affrontata con tutta l’irriverenza e l’ironia possibile, nonché con esilaranti rivisitazioni musicali che attingono a ogni epoca.

Si sa che le antiche certezze si vanno sgretolando e ormai ci si trova di fronte alla sconcertante ipotesi, sostenuta da evidenza scientifica nel mondo animale, che il vero sesso debole sia proprio quello maschile. Attraversati i gironi infernali della mascolinità, i nostri decidono per la prima volta di costituire un gruppo di auto-aiuto. È una terapia d’urto, una catarsi. Scoprono così che i loro cromosomi stanno invecchiando, che il corpo maschile è pieno di parti inutili, che per non fare la pipì fuori dal vaso hanno bisogno di una mosca finta dipinta nell’orinatoio, e che in natura c’è veramente di tutto: eterosessualità, omosessualità, bisessualità, transessualità. Insomma, un’esplosione di diversità in cui il maschio tradizionale si sente piccolo e periferico. Poco male: il mondo trabocca di inutilità e gli uomini rientreranno a buon titolo nella categoria del superfluo. A meno che non decidano di smettere di fare i maschi da cartolina, i maschi tutto testosterone. Ecco allora che emerge il fatidico quesito: perché nonostante tutto i maschi sopravvivono? Nella parte finale del loro viaggio, i quattro maschi anonimi scopriranno il segreto scientifico della loro esistenza. Il futuro sta tutto nella diversità, come illustra Telmo Pievani, e la categoria maschile sarà forse salvata proprio da quei maschi strambi e sorprendenti, un po’ assurdi e teneramente umani, raccontati da Federico Taddìa. Essere imperfetti tutto sommato non è così male, la perfezione è noiosissima. La natura ci dice che “il” maschio non esiste nemmeno. Esistono i maschi, e non ce n’è uno uguale a un altro. Così tra satira, scienza, musica, storie sorprendenti (e tutte vere) la Banda Osiris ci racconta la nostra società e le sue comiche incongruenze.

Biglietti da 7,50 a 22 euro.

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!