Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Mostra "Luigi Esposito: la realtà del sentimento"

“Luigi Esposito: la realtà del sentimento”

11/09 » 02/10/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Museo Navale Museo Navale a Pegli, Piazza Cristoforo Bonavino, Genova, GE, Italia

Martedì 11 settembre alle ore 17:30 si inaugura la mostra personale “Luigi Esposito: la realtà del sentimento” al Museo Navale di Pegli a cura di Luciano Caprile. Trenta oli di paesaggi campani, scorci liguri, ritratti e nature morte, una raffinata tecnica pittorica quella dell’artista Luigi Esposito, classe 1924, nato a Napoli ma da anni residenti a Pegli. Mostra con il patrocinio del Comune di Genova, organizzata da Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, con il sostegno dell’Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione, in collaborazione con il Cup.

Insieme all’artista e al curatore interverranno Paola Bordilli, assessora a Turismo, Commercio e Artigianato del Comune di Genova, Nicoletta Viziano, presidente Mu.MA, Maurizio Daccà, vicepresidente Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione, e Marco Rinaldi, attore.

Luigi Esposito nasce nel 1924 a Napoli, dove si è diplomato all’Accademia di Belle Arti. Da molti decenni vive a Pegli. La sua pittura è collegabile alla “scuola di Posillipo” frequentata da artisti dediti all’interpretazione del paesaggio. Riesce a trasferire abilmente il clima e il sole della sua terra, in alcuni tipici scorci del territorio ligure.

Mostra "Luigi Esposito: la realtà del sentimento"

La mostra si apre con un “Autoritratto” di qualche decennio fa a cui possiamo idealmente affiancare un disegno a carboncino raffigurante il volto di papa Francesco, al quale Esposito nel 2013 ha dedicato un ritratto che ha inviato alla residenza di Santa Marta. Il papa ha telefonato per ringraziarlo e chiedere un ulteriore dipinto di san Francesco. Questi sono i miracoli suscitati dall’arte quando è veramente tale.

Esposito ha scelto di esporre al Museo Navale di Pegli perché le sue opere sono in sintonia con il museo, Pegli e il clima mite della zona, meta di soggiorno preferita dalla nobiltà del passato e oggi residenza privilegiata del ponente genovese. Nel corso della sua lunga carriera ha esposto in numerose mostre personali e collettive, meritando, tra l’altro, il “Pavone d’Oro” nel 1972, il “Campidoglio d’Oro” nel 1981 e il primo premio assoluto “Centenario Toulouse Lautrec” a Parigi.

Orari:
da martedì a venerdì 9.00 – 13.30
sabato 10.00 – 18.00
domenica 10.00 – 13.00 (escluso domenica 16 settembre)

Biglietto: Intero € 5 – Ridotto € 3

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!