Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Lilith Festival

Lilith Festival della Musica d’Autrice – VIII edizione

14/07 » 25/07/18

EVENTO GRATUITO
: Porto Antico Porto Antico di Genova, Italia

Il Lilith Festival della Musica d’Autrice giunge all’ottava edizione e, dopo una seguitissima anteprima ad aprile all’Off di Bologna, torna a Genova con tre appuntamenti di grande musica e impegno contro la violenza sulle donne il 14, 15 e 25 luglio.

Protagoniste la musica al femminile di qualità e la lotta contro la violenza di genere. Artiste note e i migliori progetti musicali femminili emergenti si incontreranno sul palco del Lilith Festival. Partner e ospiti saranno il Centro Antiviolenza Mascherona, Non Una di Meno e lo Zonta Club di Genova. La conduzione sarà affidata a Lisa Galantini, direttrice del Centro di Formazione Artistica del CFA, e allo studioso della canzone d’autore Andrea Podestà. Le prime due serate, oltre ad un ricco programma musicale, prevedono gli interventi delle rappresentanti del Centro Antiviolenza Mascherona e della rete Non Una Di Meno.

“Il nostro motto ‘Le donne ce le suonano’ dietro l’ironia nasconde un riferimento amaro alla violenza sulle donne che è un fenomeno trasversale ai contesti culturali, alle condizioni economiche, al livello di istruzione di chi la attua e di chi la subisce – dicono le organizzatrici Sabrina Napoleone, Valentina Amandolese e Cristina Nico – Evidentemente ha a che fare con una mancata educazione alla gestione delle emozioni, la difficoltà di adeguarsi ai cambiamenti di ruoli.

Comunque sia ci riguarda tutti, donne e uomini. Per questo abbiamo voluto accanto a noi, ancora una volta, le operatrici del Centro Antiviolenza Mascherona, che al Lilith Festival presenteranno un’iniziativa importante e anche le ragazze di Non Una Di Meno, che si stanno battendo attivamente in difesa dei diritti della donna e contro ogni forma di sessismo.

Si è inoltre rinsaldata la collaborazione con il distaccamento genovese dello Zonta Club, che promuove la tutela e la realizzazione della donna in tutti gli ambiti, in particolare in quello lavorativo, e ha nuovamente indetto il concorso dal titolo ‘Zonta Premia la Canzone d’Autrice’, per sostenere la presenza femminile nel panorama della canzone d’autore italiana”.

La vincitrice di quest’anno è la cantautrice fiorentina Chiara White, che si esibirà nella prima serata e avrà l’opportunità di vedere prodotto professionalmente un singolo di cui sarà realizzato anche un videoclip, a cura dell’associazione Lilith. Oltre a lei dalle ore 21 si avvicenderanno sul palco di piazzale delle Feste alcune delle nuove, anzi nuovissime protagoniste della scena cantautorale al femminile genovese: Rosacustica, Giorgia Dartizio, Lobina e Lucilla e La Vie On Road.

La serata si chiuderà con il live di Esmeralda Sciascia, che presenta in anteprima nazionale il nuovo album “Aria Condizionata”. Poliedrica autrice e vocalist, Esmeralda Sciascia ha fatto parte dei Mau Mau e delle Voci Atroci e ha collaborato con Trilok Gurtu. Questo è il suo terzo album solista. Prima e durante la serata interverranno alcune rappresentanti e collaboratrici del Centro Antiviolenza Mascherona di Genova per presentare il nuovo progetto “La Valigia del Cambiamento”, rivolto alle donne e ai bambini che scappano dalla violenza domestica e spesso fuggono senza portare con sé nemmeno lo stretto indispensabile e non possono tornare a casa a recuperarlo.

Il Centro Antiviolenza Mascherona ha deciso di fare una raccolta fondi per comprare a queste donne e ai/alle loro bambini/e tutto quello di cui hanno bisogno: dalla biancheria allo spazzolino, dai vestiti allo shampoo, dal materiale scolastico ai giocattoli. Lilith e le giovani cantautrici genovesi si schierano a fianco del Centro Antiviolenza nell’offrire loro un aiuto concreto.

Nella seconda serata protagonista la musica di quattro artiste davvero interessanti della scena italiana, quattro progetti capaci di mescolare pop e sperimentazione, canzone d’autore e ricerca musicale. Il tendone di piazzale delle Feste risuonerà dalle 21 dei live di Cristina Nico, Sarah Stride, Valentina Amandolese e culminerà nel concerto di Carlot-ta, artista virtuosa e davvero originale nel panorama italiano, che si è guadagnata plausi di critica e pubblico anche fuori dai confini nazionali e nel suo ultimo album “Murmure”, prodotto da Paul Evans (che tra le sue produzioni annovera Björk, Sigur Ros, Cocorosie, Damon Albarn) ha saputo sposare i suoni dell’organo a canne con il pop e l’elettronica.

Interverranno alcune rappresentanti del Centro Antiviolenza Mascherona di Genova e di Non Una Di Meno Genova. Non Una Di Meno è una rete nata dall’unione di diverse realtà impegnate nella difesa dei diritti della donna e contro ogni forma di sessismo. Il suo ruolo e il suo impegno stanno diventando sempre più importanti anche nel promuovere percorsi di educazione a una libera affettività e sessualità.

La terza serata, sempre sotto il tendone di Piazzale delle Feste, ospiterà il concerto della songwriter statunitense Joan As A Policewoman, aperto dalla cantautrice genovese Sabrina Napoleone.

Lilith Festival della Musica d'Autrice 2018

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!