Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Mostra Crovetto

Due sguardi due visioni: dal Mediterraneo a San Francisco

23/04 » 05/05

EVENTO A PAGAMENTO
: - Inizio ore 10.00 - Fine ore 19.00

Genova. Dal 23 aprile al Museoteatro della Commenda di Prè personale di Gian Marco Crovetto fino a martedì 5 maggio. Organizzata dalla Galleria San Lorenzo al Ducale di Genova.

In esposizione 40 opere ad olio che rappresentano la visione di Gian Marco Crovetto dei vari luoghi in cui l’artista ha lavorato, dalla Liguria alla California, passando per la Corsica, la Grecia e la Tunisia. Pitture dai colori esplosivi, di luce e di passione.

Una tra le ultime mete che Gian Marco Crovetto ha toccato in uno dei suoi viaggi è la città di San Francisco. Il contrasto tra i paesaggi del bacino del Mediterraneo e quelli affacciati sull’Oceano Pacifico lo ha stimolato a cercare di comprendere e ad esprimere, tramite la pittura, un percorso fatto dai colori, luci, ombre che caratterizzano i diversi paesi. Ha quindi individuato nella Commenda di Prè, luogo che nel Medioevo ospitava i pellegrini in transito dalla Terra Santa e per questo motivo un “contenitore” di esperienze di viaggio, come il posto più appropriato per presentare il risultato del suo percorso.

Evento collaterale mercoledì 29 aprile alle 17, sempre al secondo piano del museo: intrattenimento musicale, presentazione del Cd Non è solo Poesia con Alberto Luppi Musso pianista compositore. Testi di Riccardo Mannerini tratti da “Il sogno e l’avventura” ed. Liberodiscrivere. In collaborazione con Ugo Mannerini e Via del Campo 29 rosso.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti all’inaugurazione e all’evento collaterale.

Di Gian Marco Crovetto hanno scritto:

I suoi cieli e i suoi mari, pur nascendo dall’attenta osservazione della realtà, ricercano, nei principi vitalistici e energetici del colore e in antitesi al classicismo accademico, soluzioni paradossali: un giallo cromato di bario aggalla, per esempio, come mare, a lambire una costa rosso inglese sulla quale incombono alberi viola di cobalto.                                                                                                                     Germano Beringheli

Questo colore avido, incendiario ed egoista (perchè sensibile alle sole sue urgenze espressive) si imbeve di luce e di passione e trasforma la materia pittorica in materia dell’anima, registrandone su tavola ogni pulsione, ogni vibrazione ogni minima intermittenza. È quindi un colore vivo che si alimenta di vampate emozionali, e le traduce in una pittura calda e impetuosa.                                                     Beba Marsano

Le sue ampie tele sono dipinte a strati corposi di materia, in modo tale da cristallizzare in tratto deciso e frenetico le pennellate, che restituisce l’immediatezza della trasposizione pittorica. Un’esplosione di colori brillanti e luminosi.                                                                                                              Maura Macciò

Gian Marco Crovetto è nato a Genova nel 1957. Dall’inizio degli anni ’80 si dedica in maniera professionale alla pittura e successivamente alla ceramica, scultura e grafica (ultimi lavori per La città dei bambini e dei ragazzi di Genova). Numerose sono le mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Il Museoteatro della Commenda di Prè, fa parte dell’antico complesso dell’Ospitale della Commenda, un gioiello medioevale di singolare bellezza, segnalato nelle guide internazionali. Fu costruita nel 1180 come luogo di assistenza a pellegrini e crociati che si recavano o tornavano dalla Terrasanta

Orario: da martedì a venerdì 10-17, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19

Biglietti 5 euro.

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!