Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
Jacopo Mazza

Count Basie, tre giorni di jazz, sabato il pianista Jacopo Mazza

27/10 » 29/10

EVENTO GRATUITO
: Count Basie jazz club Vico Tana 20 r, Genova, GE, Italia - Inizio ore 21.30

Genova. Tre serate di intrattenimento musicale al Count Basie, circolo Arci nei pressi di via Balbi. Giovedì 27 ottobre (ingresso libero) ore 21.30: Happy Jazz feat. Andrea Pozza, concerto & jam session jazz. Come tutti i giovedì serata dalle eleganti atmosfere jazz con la magia della jam session. Dopo il concerto di apertura, come di consueto il palco è aperto a tutti i musicisti e cantanti jazz e il pubblico potrà godere della straordinaria atmosfera delle “amicizie musicali” in compagnia di un drink e con la qualità musicale targata Count Basie.
Open band: Andrea Pozza (pianoforte), Stefano Riggi (sax tenore, sax soprano), Gianluca Salcuni (sax tenore), Emanuele Valente (contrabbasso), Giorgio Griffa (batteria).

Venerdì 28 ottobre ore 21.30 (ingresso libero) Enjoy the blues: concerto e jam session.
Tutti i venerdì il grande divertimento del blues suonato insieme per una serata ricca di energia dove esplodono le vibrazioni della musica dal vivo.
La serata prevede un concerto di apertura e poi la jam session. La jam è una passerella di musicisti che, con la guida del direttore della jam (da contattare a inizio serata da parte dei musicisti interessati), offre una serata sempre imprevedibile e in cui pubblico e artisti, insieme, condividono qualità e divertimento in pieno stile Count Basie Jazz Club.
Sabato 29 ottobre ore 21.30 (ingresso 10 euro) “Gravel Path” di Jacopo Mazza Trio, modernità e tradizione lungo il sentiero sterrato del jazz. Jacopo Mazza (pianoforte), Marco Rottoli (contrabbasso), Ale Rossi (batteria). Giovane talentuoso pianista di Biella, Jacopo Mazza ha collaborato con diversi artisti tra cui Alfredo Ponissi, Antonio Marangolo, Gaetano Fasano, Stefano Solani, Yuri Goulubev, Keith Middleton (New York STOMP).
Gravel Path nasce dalla volontà di vivere la modernità senza prescindere dalla storia passata. L’originalità non può fare a meno dall’amore per la tradizione e del suo studio appassionato, della conoscenza delle storie e dei linguaggi parlati da chi prima di noi ha praticato la musica jazz. È percorrere un sentiero sterrato, mai davvero confortevole, con la voglia di andare avanti e la consapevolezza di tutta la strada già percorsa.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!