Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A1: Park Tennis Club Genova pronto per un campionato da protagonista

Presentata la squadra gialloblù: Peter Gojowczyk è l'uomo di punta

Genova. Il team del Park Tennis Club Genova si prepara a un nuovo impatto con il campionato di Serie A1 maschile. L’obiettivo è dichiarato, dopo la cocente e insindacabile delusione derivante dall’eliminazione dal girone di ferro della passata stagione: si tenta un nuovo assalto allo scudetto, dopo lo storico successo del 2016.

La vera novità in casa Park è al vertice, con l’avvento del presidente Paolo Givri, notaio, subentrato a Filippo Ceppellini. Che gli ha passato il testimone e una squadra che può contare su un’inedita punta di diamante.

Grazie ad un’intuizione del direttore sportivo Vittorio Cuneo, quest’anno il Park è riuscito ad assicurarsi le prestazioni sportive di Peter Gojowczyk, granatiere tedesco di Monaco, classe 1989, attuale numero 70 del ranking mondiale ATP, vincitore negli ultimi dodici mesi di ben due tornei ATP250. Gojowczyk è stato avvicinato da Cuneo durante l’ultima edizione degli Internazionali d’Italia a Roma e grazie ad Australian, lo sponsor tecnico che accomuna Park e giocatore, si è arrivati alla fumata bianca. Peter, nell’orbita della nazionale teutonica di Davis, alza ulteriormente il tasso tecnico di una squadra già ben strutturata.

Quello che inizierà domenica è il 7° anno consecutivo di Serie A1 per il Circolo di via Zara. Inizio non dei più morbidi ma sicuramente avvincente, contro il TC Prato della stella Lorenzo Sonego. Il Park è stato inserito nel Girone 4, assieme al Circolo Tennis e Vela di Messina del grande ex Gianluca Naso, al TC Prato appunto e allo Sporting Club Selva Alta di Vigevano.

Oltre alla new entry Gojowczyk, il Park si affida all’imprevedibile poker di liguri d’assalto: Alessandro Giannessi, fresco vincitore del ricco Challenger bosniaco di Banja Luka ed oggi 170 del mondo, Andrea Basso (1993), Gianluca Mager (1994) e Lorenzo Musetti (2002), finalista agli ultimi Us Open Junior, semifinalista a Wimbledon Junior e numero 5 del mondo Under 18, con due anni di anticipo rispetto all’età. Grandi aspettative sono riposte anche su Alessandro Ceppellini e Luca Prevosto, quest’anno entrati stabilmente nei primi 900 giocatori al mondo.

E poi ecco gli “oriundi”, atleti che a tutti gli effetti si devono considerare parkioti doc e liguri d’adozione, che alzano il livello tecnico della squadra: Pablo Andujar ed Andrea Arnaboldi, che in barba al fitto calendario ATP, presenziano sempre con grande entusiasmo alla gara a squadre, fatto che li ha trasformati in beniamini del pubblico gialloblù. A completare la batteria Francesco Moncagatto e Luigi Sorrentino, entrambi specialisti in doppio.

Saldamente al comando del team il confermato capitano Tommaso Sanna, genovese doc e fin dalla tenera età atleta in forza al circolo di via Zara, affiancato nel ruolo da Pietro Ansaldo, vicecapitano di comprovata esperienza; esempi per tutti i duecento iscritti alla Scuola Tennis gialloblù, agonisti del domani, coordinati da Matteo Evani.

Un apporto fondamentale, alla base del percorso intrapreso, è stato dato dai numerosi sponsor che anche in questa stagione hanno deciso con entusiasmo di perorare la causa del campionato nazionale di Serie A1, dimostrando grande fiducia all’impegno preso dal consiglio di amministrazione.