Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Msc, Aponte ottimista: “Genova tornerà a pieno ritmo, bisogna avere fiducia”

Più informazioni su

Genova. Porto, Aponte ottimista Msc punta sempre su Genova e, nonostante la tragedia di Ponte Morandi, e le difficoltà logistiche che si sono venute a creare mantiene la fiducia e la visita di Gianluigi Aponte, patron di Msc, porta anche una ventata di ottimismo.

“Io penso che a ottobre il porto tornerà a riprendere a pieno ritmo, i traffici miglioreranno e bisogna avere fiducia”. Aponte, dopo il sopralluogo alla nuova viabilità portale, ha incontrato i terminalisti ricordando che il calo dei traffici è stato registrato a livello internazionale e, quindi, la situazione genovese non preoccupa “Bisogna complìmenrsi con le autorità per il lavoro fatto – ha spiegato – anche perché, se ci fossero stati inconvenienti logistici, noi come altri armatori, ci saremmo spostato in altri porti. Il fatto che l’intervento sia stato immediato e efficace ha permesso di non far subire a Genova nessun contraccolpo negativo e questa è stata la chiave vincente di Genova”.

Per Aponte, quindi, il capoluogo ligure resta centrale nelle strategie della compagnia che punta molto, ovviamente, allo sviluppo del terminal Bettolo. “Speriamo entro il 2020 di portare alla fase finale – ha spiegato – perché sviluppando il Bettolo penso che Genova possa avere maggiori traffici“. A margine dell’incontro con la stampa Aponte commenta anche la manovra del governo. “Io penso che il Governo deve fare quello che è importante per l’Italia e non deve guardare a Bruxelles. Deve fare i propri interessi come hanno fatto altri Paesi tipo la Germania nei momenti di crisi. Se è un bene per l’Italia fare la manovra che stanno facendo, allora va bene.

Io penso che in momenti di crisi bisogna aumentare il deficit  e quindi allargare un po’ il portafoglio per rilanciare l’economia, quindi per me la manovra va bene”.