Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lungomare Canepa e Cornigliano, ok per monitoraggio aria, ma stop per barriere fonoassorbenti: “Non si possono più fare”

Genova. Le vie interessate agli accrescimenti di traffico a seguito dell’emergenza viabilità posto crollo di Ponte Morandi saranno “presto” oggetto di monitoraggio per la qualità dell’aria.

A richiederlo il Consiglio comunale, che votando all’unanimità una mozione presentata dal Partito Democratico, ha impegnato la giunta all’installazione della strumentazione necessaria per capire quali siano oggi i livelli di inquinamento.

Inizialmente nel testo della mozione era presente solo Lungomare Canepa; durante la discussione in aula, però, sono state aggiunte anche via Cornigliano e una generica dicitura per tutte le vie interessate alla nuova viabilità, Sestri su tutti.

Una buona notizia, che però viene subito “rovinata” dallo stop della giunta per quanto riguarda la possibilità di installare una galleria o una barriera fonoassorbente sotto le case di Lungomare Canepa, come richiesto dalla popolazione stessa. La motivazione, illustrata dall’assessore Garassino, arriva dai tecnici della amministrazione che sostanzialmente hanno sottolineato come non sia più possibile inserirle a questo punto, e che la rimozione del “Muro di Berlino”, abbia compromesso la realizzazione di altre strutture.