Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Unioni di Comuni, la Regione approva bando per contributi di gestione

C'è tempo sino al 30 ottobre per presentare la domanda

Genova. Un bando per finanziare le unioni dei Comuni nell’entroterra è stato approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo dell’Entroterra Stefano Mai: 412 mila euro.

“Il bando – spiega Mai – serve per il sostegno delle spese necessarie allo svolgimento della gestione associata di funzioni e servizi per le unioni di Comuni costituite entro il 31 luglio 2017, tuttora attive, e alle spese di avviamento per le Unioni costituite dal 1 settembre 2017 alla data del 31 agosto 2018. Il contributo deve essere utilizzato per spese connesse alla gestione associata delle funzioni comunali fondamentali trasferite all’Unione di Comuni e dei servizi conferiti. Ai fini dell’attribuzione delle risorse, a ogni singola Unione è attribuito un punteggio pari alla somma delle funzioni e servizi gestiti, stabiliti in base a un coefficiente maturato dal confronto tecnico con Anci Liguria. Tale punteggio è maggiorato del 10% in caso siano svolte tre o più funzioni integralmente, l’Unione sia costituita da sei o più comuni, e la densità della popolazione in rapporto alla superficie dell’Unione sia inferiore a venticinque abitanti per chilometro quadrato. Il contributo massimo concedibile è di 60 mila euro”.

La domanda di contributo dovrà pervenire esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata (Pec) entro il 30 ottobre 2018 all’indirizzo: protocollo@pec.regione.liguria.it, e deve essere sottoscritta dal legale rappresentante pro-tempore dell’unione di Comuni.

In provincia di Genova, secondo il sito web Comuniverso che ha elaborato i dati Anci, le unioni di Comuni sono sette: del Golfo Paradiso (Bogliasco, Pieve Ligure, Sori), dell’alta val d’Aveto (Rezzoaglio, Santo Stefano d’Aveto), dell’alta val Trebbia (Fascia, Fontanigorda, Gorreto, Montebruno, Propata, Rondanina, Rovegno), delle valli Graveglia e Sturla-le valli dell’Entella (Borzonasca, Mezzanego, Ne), dello Scrivia (Busalla, Casella, Crocefieschi, Isola del Cantone, Montoggio, Ronco Scrivia, Savignone, Valbrevenna, Vobbia), valle del Tempo (Avegno, Uscio), valli Stura, Orba e Leira (Campo Ligure, Masone, Mele, Rossiglione, Tiglieto).