Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giampaolo: “La sconfitta peggiore della mia carriera” risultati fotogallery

I complimenti di Spalletti non cancellano l'amarezza e i timori per un'altra partita infrasettimanale

Genova. La sconfitta peggiore della mia carriera emotivamente parlando. Questo il commento di Marco Giampaolo, arrivato visibilmente provato in sala stampa dopo che la sua Sampdoria è stata sconfitta dall’Inter con un gol di Brozovic al 94′.

Non sono sufficienti i complimenti di Luciano Spalletti: “Oggi giocare contro di loro in campionato equivale ad affrontare il Tottenham in Champions League. Ci saltavano addosso e bene. Potevano vincere, ma la nostra è una vittoria meritata”.

“Eravamo in alto mare – conferma le parole di ieri Giampaolo – non sapevo su chi poter contare, siamo andati a giocarci questa partita con tre attaccanti disponibili e anche Ramirez era a mezzo servizio. L’abbiamo giocata alla pari, bene, ma temevo i 95 minuti, la partita lunga, che perdessimo energie e non palleggiassimo più per mancanza di lucidità”.

L’Inter ha risorse praticamente infinite: “Hanno inserito due ali per due ali, forti nell’uno contro uno, tuttavia i miei l’hanno giocata alla pari, ma questo gol si fa fatica a digerire. Mi spiace molto alla luce della prova dei calciatori, visto che avevo impostato la partita sul piano paritetico. I ragazzi sono stati bravi a fare questo tipo di gara, il risultato è come se avesse intaccato questo salto di qualità. Non bisognava perdere, è un dispiacere enorme”.

Ora non c’è tempo per pensare troppo a quello che avrebbe potuto essere, si va a Cagliari: “Non possiamo giocare 5 partite in 15 giorni, dobbiamo recuperare, mercoledì sarà tostissima, già oggi i giocatori venivano a chiedermi i cambi”.