Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Decreto Genova, accordo “salvo intese”. Commissario, “sarà da decreto presidente consiglio”. Spunta ipotesi Rixi

Genova. Il consiglio dei ministri si è concluso con una fumata bianca, a metà: trovato accordo su testo tra M5s e Lega, “salvo intese”.

In altre parole il decreto è stato approvato, rimandando eventuali nodi, a successive concertazioni: “Domani sarò a Genova – ha detto il premier Conte in conferenza stampa – e mi confronterò su quanto deciso con i rappresentanti degli enti locali. Oggi serviva approvare questo testo”.

Sul nome del commissario ancora nessuna nomina: “Non lo abbiamo ancora deciso – ha detto il premier – non c’è nel testo”. Durante il pomeriggio, esclusi Toti e Bucci, particolarmente “non graditi” ai 5 stelle, è iniziato a circolare il nome di Edoardo Rixi. “Sarà oggetto di un decreto del consiglio dei ministri, e avrà poteri determinanti per costruire il ponte e rilanciare l’immagine di Genova e l’Italia”.

“A Genova non torniamo a mani vuote – ha concluso Conte – abbiamo disposto un contributo di sostegno per i privati che hanno perso la casa, insieme ad un contributo una tantum alle imprese, professionisti, artigiani e commercianti danneggiati dal crollo”.