Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ballardini frena su Piatek: “Si merita tutto, ma siamo solo all’inizio” risultati

I commenti nel dopo partita di Genoa-Bologna

Genova. Scherza Davide Ballardini in sala stampa, dopo la settimana di suggerimenti sulla formazione possibile da parte dei giornalisti: “Vi ho dato retta, grazie a voi abbiamo vinto la partita, io vi ascolto, continuate così”.

La partita contro il Bologna non è stata bella, ma scardinare una squadra che si difende anche con 8-9 giocatori non era facile: “Giocavamo contro una squadra che concede pochissimo, venivamo da una partita dove ci sentivamo fortissimi – e quando succede così sei morto – questi fatti hanno portato a una partita non bella, ma di grande attenzione, di grande voglia di correre e di esserci sempre nelle due fasi di gioco, abbiamo vinto con difficoltà enormi, quindi molto bene”. Il presidente Enrico Preziosi, presente in tribuna, commenta: “Sono partite che si devono vincere, importantissime, ora siamo a 6 punti, va bene così”.

Il mister “smorza” l’entusiasmo su Piatek, capocannoniere della serie A: “Un giocatore molto interessante, ma siamo all’inizio: “Qui in Italia si fa presto a esaltare un giocatore e poi non vedi l’ora di sparargli addosso, lui deve capire questo, è arrivato che non aveva grandissime credenziali, si sta meritando tutto, ha fatto tanto e fatto niente, ogni giorno deve cercare di migliorarsi come uomo e come atleta. Lui è importante, ma il salto di qualità lo fai con la squadra, lo avevamo anche a Reggio Emilia col Sassuolo”. Anche Spolli oggi ha mostrato che quando la squadra gira, diventa insuperabile: “Lui è forte quando c’è organizzazione difensiva. Un giocatore che fa della posizione, della prevenzione, le sue qualità straordinarie. Capisce prima dove c’è il pericolo, ma è la squadra che esalta le sue qualità”.

Intanto prosegue il recupero di Sandro, una freccia in più nella faretra di Ballardini che presto potrà essere utilizzata: “Si è allenato tre volte con la squadra, la prossima settimana potrà fare un allenamento in più e la speranza è di poterlo convocare domenica prossima”.

I cambi di Lazovic, Kouamé e Pereira hanno impresso un nuovo corso alla partita: “Hanno una gamba che ti mette in difficoltà – spiega Ballardini – hanno dato fastidio al Bologna”. Anche il presidente Preziosi concorda: “Li abbiamo comprati apposta, Lazovic ha fatto quello che dovrebbe fare ogni volta, creare panico, con il recupero di Sandro avremo quell’ordine che farà respirare il centrocampo, sempre un po’ in difficoltà in queste partite”.

Romulo oggi ha giocato prima esterno, poi in mezzo al campo dopo l’ingresso di Lazovic: “Per me – sentenzia Ballardini – lui è una mezz’ala, anche se ha talmente tanta attenzione e qualità da poter giocare in più ruoli, può giocare da esterno, ha fatto anche il terzino”.

C’è fiducia attorno a questo Genoa: superati i 18 mila abbonati: “I nostri tifosi – dichiara Ballardini – nelle difficoltà ci sono; quando hai dei tifosi così, sostenitori veri, che soffrono con noi e vivono con noi, tutto ciò ci responsabilizza”.