Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il “supercaldo” cede ma per il ministero della Salute resta “bollino rosso” fino a domenica

La regione è stata interessata nella notte da locali fenomeni temporaleschi deboli o moderati che hanno portato ad una lieve flessione delle temperature

Genova. Il bollettino di oggi emesso dal ministero della Salute conferma il “bollino rosso” di allerta per quanto riguarda il caldo e i disagi fisiologici a esso correlati. Le temperature si sono abbassate, ma il perdurare della situazione e le condizioni di afa e umidità continuano a mantenere alto il livello di guardia.

Intanto, ecco il punto Arpal di questa mattina. La regione è stata interessata nella notte da locali fenomeni temporaleschi deboli o moderati che hanno portato ad una lieve flessione delle temperature.

La giornata odierna sarà caratterizzata da condizioni di cielo tra poco e irregolarmente nuvoloso, per addensamenti nei bassi strati a cui potranno essere associati locali precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. Parziale diminuzione della nuvolosità e dell’instabilità nel corso della giornata.

Temperature massime in temporaneo lieve calo, minime stazionarie. Umidità su valori medio-alti, con ancora condizioni di disagio fisiologico per caldo.

Venti deboli o moderati da Sud o Sud Ovest, in rotazione da Nord Est a Ponente, da Sud Est a Levante in serata.

Nella notte le minime più elevate si sono registrate a Camogli(Genova) con 25.6, Genova Centro Funzionale con 25.4, Santa Margherita Ligure (Genova) Alassio (Savona) con 24.9, Imperia Osservatorio Meteo Sismico con 24.2. Nello spezzino i valori più alti a Portovenere e Levanto con 24.4. Negli altri capoluoghi di provincia 24.1 a Savona Istituto Nautico e 23.2 alla Spezia. La minima più bassa a Colle di Nava (Imperia) con 11.4.

Alle 9 la temperatura massima si registrava a Levanto (La Spezia) con 29.3 gradi.