Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ghini (Uil): “Piano periferie, voucher, Ilva, dove vuole portarci il governo gialloverde?”

Più informazioni su

Genova. Riceviamo e pubblichiamo questa riflessione di Mario Ghini, segretario generale della Uil Liguria.

“In questi primi mesi di Governo l’alleanza giallo- verde ha prodotto, per gli italiani, solo fumo negli occhi. La campagna elettorale per le politiche 2018 è stata basata su alcune promesse che non hanno avuto soddisfazione: eliminazione della Fornero, flax tax e reddito di cittadinanza, che sono ancora fermi al palo.
Le uniche cose che la maggioranza giallo-verde riesce ad elaborare sono un reinserimento dei voucher, con il risultato di incrementare la precarietà e il lavoro nero e il blocco del Piano periferie che vedeva la Liguria interessata per oltre 93 milioni di euro destinati, soprattutto, a scuole e strade.

Nello stesso tempo assistiamo quasi tutti i giorni ad annunci che vogliono fermare le grandi opere infrastrutturali necessarie e vitali per il paese e, in particolare, per la Liguria; senza parlare – poi – dell’eterna confusione del Governo sul futuro dell’Ilva dove in gioco- per la sola Liguria – ci sono oltre 4 mila posti di lavoro tra diretti e indiretti.

Possiamo andare avanti parlando dell’ennesima brutta figura sulla vicenda dei vaccini con cui, attraverso imbarazzanti annunci, si sta giocando sulla vita dei ragazzi e sulla salute delle nostre comunità.

C’è da sperare che si cominci davvero a fare qualcosa per questo paese e per la nostra regione, c’è da sperare che almeno una parte della coalizione di Governo che ha fatto una campagna elettorale, soprattutto in Liguria, rimanga ferma sui temi del lavoro e su quelli delle grandi opere infrastrutturali. Auspichiamo che questa parte del governo non faccia marcia indietro solo per mantenere una poltrona, perché di questo passo porterebbe al disastro prima la Liguria e poi tutto il paese”.