Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crollo ponte Morandi, il ministro Salvini: “Entro fine anno nuova casa a chi l’ha persa”

Il titolare del Viminale: "Strage non resterà impunita. Autostrare dovrà ricostruire ciò che ha contribuito a far crollare

Più informazioni su

Genova. “Le case verranno demolite tutte. Il nostro impegno entro la fine dell’anno è quello di ridare una casa a chi l’ha persa”. Così il ministro dell’interno Matteo Salvini al termine del sopralluogo sul ponte Morandi crollato. Salvini ha ringraziato i soccorritori e ha detto: “Quello che è accaduto non deve restare impunito, non può essere l’ennesima strage all’italiana”.

Salvini ha spiegato che “fino ad oggi in base a una convenzione Autostrade si autocontrollava, ma noi firmeremo una convenzione più stringente e chiederemo ad Autostrade di rimettere in piedi quello che han contribuito che crollasse”.

Rispetto al futuro, in particolare per quanto riguarda la viabilità, il titolare del Viminale ha garantito che “alla riapertura di fabbriche e scuole faremo in modo che i disagi siano i minori possibili. Personalmente ho già prenotato la mia visita al Salone nautico perché Genova è una città che ha voglia di rialzarsi”.