Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tiro con l’arco: decimo posto della Liguria alla Coppa delle regioni foto

Arco, Liguria decima tra le regioni, ma vittoria nelle rispettive gare conquistata da Saber Ben Fekih Ali e Graziano Angelotti

Savona. La Coppa delle Regioni 2018 di tiro con l’arco incorona il Lazio, che fa il bis dopo il successo dello scorso anno. Le sfide andate in scena nel fine settimana tra lo stadio Valerio Bacigalupo di Savona e i percorsi del tiro di campagna del parco San Pietro in Carpignano hanno però regalato ottime prestazioni alla Liguria, che chiude decima la classifica generale e sale quattro volte sul podio.

L’atleta di casa Saber Ben Fekih Ali degli Arcieri 5 stelle conquista uno splendido oro nell’arco olimpico targa, vincendo la finale 6-2 contro Paolo Ralli, arciere della Toscana. Sale sul primo gradino del podio anche Graziano Angelotti (Arcieri Sarzana), che all’ultima sfida ha la meglio contro Fabio Molfese del Lazio solamente alla freccia di spareggio,:risultato finale della sfida 53-53 (6-4).  Sempre nel campagna brilla la stella della Junior Cecilia Bermond (A.G.A), sconfitta solamente nella finale arco nudo di categoria dalla piemontese Giulia Borasio 36-34.

Liguria in festa anche grazie a Javer Emil Canazza (Arcieri 5 Stelle), che vince il bronzo nella categoria Ragazzi del tiro alla targa, portandosi a casa una spettacolare finale, una battaglia lunghissima che vede il ligure vincere allo shoot off 6-5 (9*-9) contro Enea D’Acunto (Lazio).

CLASSIFICA FINALE COPPA DELLE REGIONI 2018

1 Lazio 11.345 punti
2 Emilia-Romagna 11.291
3 Piemonte 11.187
4 Lombardia 11.034
5 Veneto 10.856
6 Toscana 10.712
7 Umbria 10.548
8 Sicilia 10.017
9 Friuli Venezia Giulia 9.818
10 Liguria 9.796
11 Marche 9.665
12 Puglia 8.914
13 Campania 8.633
14 Abruzzo 8.316
15 Sardegna 8.266
16 Trento 7.768
17 Calabria 7.715
18 Basilicata 5.598
19 Molise 5.454
20 Valle D’Aosta 4.880
21 Bolzano 4.159

L’arco ha così conquistato Savona e il Savonese. Una menzione da parte degli organizzatori anche per gli arcieri, gli arbitri e, soprattutto i volontari (eroi dell’evento): insieme hanno rappresentato molto più che dignitosamente la Liguria.