Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ristorazione scolastiche, tariffe invariate ma pagamento “in anticipo” a ogni bimestre

Sarà valutata la possibilità di sconti legati al fattore famiglia, ossia nuclei con presenza di minori disabili o di un maggiore numero di figli

Più informazioni su

Genova. La giunta comunale, nella seduta odierna, ha approvato le linee di indirizzo sulle tariffe del servizio di ristorazione scolastica di cui fruiscono quasi 40 mila bambini.

Le tariffe restano invariate nel loro ammontare e sono confermate le attuali sei rate per il pagamento. Cambiano le modalità di riscossione perché i bollettini saranno anticipati all’inizio di ogni bimestre e il conguaglio in funzione dei pasti consumati sarà effettuato a valere sulla rata successiva. E’ stato anche dato il via libera all’informatizzazione del sistema di rilevazione delle presenze ed all’incentivazione dei mezzi telematici di pagamento.

La giunta ha, altresì, chiesto agli uffici di valutare la possibilità di introdurre il cosiddetto “fattore famiglia” nel calcolo dell’Isee al fine di agevolare, a parità di situazione reddituale, i nuclei con maggiori carichi familiari per presenza di minori disabili o di un maggiore numero di figli.