Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Manifesto “sessista”, Piciocchi: “Rimane, ma necessaria più attenzione da parte dei funzionari comunali”

Il dibattito sul manifesto ritenuto discriminatorio arriva in aula consigliare

Genova. La polemica sul manifesto considerato sessista, dopo il web arriva in Sala Rossa: la giunta comunale, chiamata ad esprimersi sulla questa vicenda, condanna il messaggio e corre ai ripari “Faremo fare più attenzione nel momento dell’approvazione dei bozzetti”.

A portare in aula la questione Gianni Crivello, che ha chiesto quale fosse la posizione della giunta sulla questione: “Un manifesto che svilisce ancora una volta il ruolo delle donne”.

A rispondere l’assessore Piciocchi, che ha la delega per le pubbliche affissioni: “Il Comune non può intervenire nel merito, salvo gravi violazioni – ha ricordato l’assessore – anche io personalmente sono d’accordo su questa lettura, ma ho ricevuto molte mail di denuncia ma anche a difesa”.

Il cartellone quindi rimane: “Non voglio esporre l’amministrazione ad eventuali ricorsi con richieste risarcitorie -ha concluso Piciocchi – ma chiederò ai funzionari comunali maggiore attenzione su certe tematiche”.