Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cornigliano, da venerdì notte chiude la rampa a mare in uscita dalla A10 foto

La rampa a monte sarà utilizzata per uscire dall'autostrada in direzione centro. La prima delle due nuove rampa pronta entro la primavera

Genova. Cambio di senso di marcia tra pochi giorni per chi esce dal casello di Genova Cornigliano sull’autostrada A10 in direzione centro città. Dalla notte tra il 12 e il 13 luglio infatti l’attuale rampa a monte utilizzata per salire in autostrada per chi proviene dal centro, che in questi giorni è stata chiusa proprio per consentire gli adeguamenti al cambio di senso di marcia, sarà utilizzata per scendere.

Dalla stessa notte la rampa a mare, che fino ad oggi consentiva di uscire dalla A10 in direzione Cornigliano, sarà chiusa per poi essere abbattuta. Si tratta dei lavori del cosiddetto Lotto 10 che consentiranno di collegare la strada a mare Guido Rossa direttamente all’autostrada. “Si tratta di lavori molto importanti – spiega il vicesindaco di Genova Stefano Balleari – e certamente impattanti ma come già accaduto con altri importanti cantieri in città monitoreremo con attenzione ogni fase per limitare al massimo i disagi”.

Per consentire a chi esce dall’autostrada di immettersi sulla Guido Rossa sarà istituito un impianto semaforico in prossimità della base della rampa. La rampa a mare, che sarà definitivamente chiusa dal 13 luglio, dovrebbe essere abbattuta i primi giorni di agosto: “Per consentire la demolizione per un’intera notte il traffico sulla viabilità ordinaria tra Cornigliano e Sestri ponente sarà interrotto ad eccezione del passaggio dei mezzi di emergenza” spiegano i tecnici di Tursi e di Sviluppo Genova.

Se non ci saranno intoppi la nuova rampa a mare di collegamento con la Guido Rossa dovrebbe essere completata e aperta entro i primi mesi del 2019 ed entro la fine della primavera dovrebbe essere abbattuta la rampa a monte e costruita la seconda rampa di collegamento. A lavori terminati quindi le due nuove rampe, ciascuna di due corsie, consentiranno di entrare e uscire dell’autostrada senza intralciare la viabilità ordinaria