Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In casa quasi due chili di hashish, condannato portuale della Culmv

L'uomo, gruista della compagnia unica, era stato arrestato a marzo

Più informazioni su

Genova. Il gip di Genova ha condannato con rito abbreviato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio a 2 anni e 8 mesi di reclusione un portuale della compagnia unica.

L’uomo, Flavio Peirano, 46 anni, gruista della Culmv, era stato arrestato a marzo dai carabinieri del nucleo investigativo della compagnia Centro, perché trovato in possesso di quadi due chili di hashish. Il sostituto procuratore Federico Manotti aveva chiesto il giudizio immediato

I militari lo avevano aspettato sotto casa, in via Vesuvio a Oregina, dopo il suo turno di lavoro.

Il portuale aveva nascosto dentro i cassetti della cucina diversi panetti di fumo. L’operaio, difeso dall’avvocato Giusy Morabito, è stato invece assolto per il possesso di tre dosi di cocaina valutate dal giudice come uso personale. Rispetto all’hashish invece i militari avevano anche trovato alcuni biglietti con i nomi dei clienti.