Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genova Quinto compie l’impresa: Salerno battuto, si va alla bella

Mercoledì sera la sfida decisiva per approdare alla Serie A1

Genova. Una settimana fa i tiri di rigore penalizzavano il Genova Quinto B&B Assicurazioni, facendo mettere alla Rari Nantes Salerno un piede in Serie A1. Sette giorni dopo, i biancorossi hanno restituito pan per focaccia alla formazione campana: dopo un batti e ribatti durato tutto la partita, i ragazzi di Gabriele Luccianti si sono imposti dai cinque metri conquistando quindi lo spareggio che vale la massima categoria. L’appuntamento è per mercoledì 27 giugno alle ore 21 alle Piscine di Albaro.

Quella andata in scena a Salerno è stata un’altra partita tesissima, combattuta gol su gol, con una bella cornice di pubblico. La squadra di Citro ha provato a prendere il largo, è stata in vantaggio anche di due reti, ma proprio come era successo a parti invertite nella gara di andata, è stata costretta al pareggio e quindi a chinare il capo al momento dei tiri di rigore.

Davanti a circa mille spettatori, avvio di partita equilibrato con Brambilla Di Civesio che replica alla rete iniziale di Cupic. Poi di nuovo Cupic va a segno e insieme a Gallozzi porta i compagni sul 3-1. Gavazzi accorcia, ma Luongo sigla il nuovo più 2. Gli ospiti non si scompongono e raggiungono il 4-4 con Amelio e Boero. In extremis Gallozzi consente alla propria squadra di andare sopra di una rete prima della fine del secondo tempo. Nel terzo la formazione ligure, costretta sempre ad inseguire, riesce a rimanere aggrappata agli avversari, il tabellone segna 6-6 al termine del periodo. Negli ultimi otto minuti nessuna delle due formazioni va a referto; il punteggio rimane invariato e si va ai rigori. Ai ragazzi di Citro risulta fatale l’errore di Parrilli, al terzo tiro, mentre i tiratori di coach Luccianti vanno tutti a bersaglio.

Questa volta a Santini, estremo difensore campano, non è servito innervosire gli avversari ed è stato trafitto da tutti i tiratori biancorossi: Gavazzi, Brambilla, Bianchi, Boero e infine capitan Bittarello. Dall’altra parte Pellegrini, autore di una prestazione da applausi, ha neutralizzato il penalty di Parrilli, regalando al Quinto gara 3.

Il tabellino:
Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno – Genova Quinto B&B Assicurazioni 10-11 d.t.r.
(Parziali: 2-1, 3-3, 1-2)
Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno: Santini, Luongo 1, Agostini, Polifemo, Scotti Galletta, Gallozzi 2, Fortunato, Cupic 2, Saviano, Parrilli, Spatuzzo, Pica 1, Gregori. All. Citro.
Genova Quinto B&B Assicurazioni: Pellegrini, Percoco, Villa, Mugnaini, Brambilla Di Civesio 1, Bianchi, Gavazzi 1, Palmieri 1, Boero 1, Bittarello, Gitto, Amelio 2, Baldineti. All. Luccianti.
Arbitri: Lo Dico e Paoletti.
Note. Usciti per limite di falli Amelio e Gitto nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 4 su 10, Genova Quinto 0 su 10 più 1 rigore segnato.

Nell’altra finale la Roma Nuoto, battendo 11 a 9 la President Bologna in gara 2, ha conquistato la promozione in Serie A1.