Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: online il nuovo portale delle biblioteche

Maggiore spazio anche per attività ed eventi, in modo da amplificare anche il ruolo delle biblioteche come luoghi di socializzazione

Genova. Le biblioteche di Genova si sono rifatte il look… digitale. È on line il nuovo portale http://www.bibliotechedigenova.it,  che offre informazioni su tutte le attività e iniziative delle biblioteche civiche. Si tratta solo del primo passo di un percorso di rinnovamento che prevede, a breve, un software di gestione su scala metropolitana e un’app geo-referenziata.

Le biblioteche genovesi civiche e specializzate inoltre incrementeranno i progetti di digitalizzazione dei loro materiali di pregio e il materiale digitale da dare in prestito ai loro utenti (e-book, open access, risorse derivate dalla digitalizzazione di fondi storici o di pregio delle biblioteche).

«Dalla carta al web, fino alle app: abbiamo scelto di rinnovare il sistema delle biblioteche per venire incontro alle esigenze soprattutto dei giovani – sottolinea l’assessore Elisa Serafini – da oggi avremo cataloghi online, e strumenti di comunicazione condivisa tra cittadinanza e biblioteche. Un nuovo piccolo passo per il rinnovamento dei processi dei soggetti culturali della città».

Il nuovo portale biblioteche, fa sapere il Comune in una nota “è un’interfaccia ‘responsive’ che si adatta a ogni device. Dedica maggiore spazio ad attività ed eventi, con un calendario interattivo dedicato alle iniziative che fanno delle biblioteche luoghi di aggregazione, socializzazione, inclusione sociale e diffusione culturale (convegni, conferenze, mostre, presentazione di libri, laboratori con le classi, visite guidate, gruppi di lettura, incontri di alfabetizzazione informatica, maratone di lettura eccetera)”.

Immagini e grafica – spiega il Comune – sono state rinnovate per facilitare la navigazione, garantendo al contempo l’accessibilità alle persone con disabilità sensoriale, ed è stato ideato un nuovo logo che diventerà il brand delle attività e dei servizi di promozione della lettura. “I testi e i contenuti sono alleggeriti, meno tecnici e autoreferenziali nell’impostazione e nella terminologia – per rendere più semplice il reperimento delle informazioni, con un occhio particolare ai giovani. C’è poi la possibilità di condividere contenuti delle pagine e accesso ai profili Facebook e Instagram delle biblioteche. Il nuovo portale valorizza anche l’identità territoriale e delle singole biblioteche mediante l’abbinamento a ogni struttura di uno slogan che la descrive e di uno spazio in cui promuovere specifiche iniziative e servizi, con una sezione denominata “solo qui” che individua le peculiarità di ogni biblioteca. Una redazione centralizzata e partecipata garantisce aggiornamento e omogeneità redazionale dei contenuti e, al contempo, il coinvolgimento delle biblioteche nella produzione degli stessi. Infine, il nuovo applicativo è pienamente integrato con Visit Genoa per la promozione delle iniziative più importanti”.