Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Case popolari, aggiudicato bando di Arte per quasi 4 milioni a società privata

“Questo servizio si pone l’obiettivo di aumentare l'efficienza del servizio che diamo agli inquilini" spiega l’amministratore unico Girolamo Cotena

Genova. Un investimento complessivo di 3,9 milioni di euro l’anno per un totale di circa 12000 interventi, con una media di 30 al giorno. Una settantina di persone impegnate, tra tecnici di ARTE e dell’ATI, un call center attivo 24 ore su 24 per registrare le richieste dell’utenza.

Generico 2018

Sono questi i numeri del contratto di Global Service aggiudicato, per il triennio 2018-2021, dall’associazione temporanea di imprese costituita da CMCI & KONE SRL entrambe con sede a Genova. Si tratta, in pratica del servizio di manutenzione sul patrimonio di proprietà ARTE, o in sua gestione, nei comuni della provincia di Genova che complessivamente riguarda circa 11.500 unità abitative.

“Questo servizio si pone l’obiettivo di aumentare l’efficienza del servizio che diamo agli inquilini – spiega l’Amministratore Unico, Girolamo Cotena – con evidenti vantaggi in termini di pronto intervento e di rintracciabilità”. Un meccanismo molto semplice che prevede, alla chiamata dell’inquilino, l’apertura di un “ticket” che permette di sapere, in tempo reale, quando arriva la squadra è quando finisce il lavoro, con totale trasparenza e tracciabilità.

“La priorità assoluta riguarda gli interventi legati a sicurezza e messa a norma – prosegue Cotena – con grande attenzione agli impianti di ascensore o a quelli antincendio. L’altro, importante, filone riguarda le manutenzioni programmate legate ai grandi impianti, come quelli di riscaldamento centralizzati o i gruppi di pompaggio per le acque potabili”