Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Atletica leggera: i ragazzi del Cus Genova primeggiano nella finale nazionale B

Andrea Delfino vince i 200, Luminosa Bogliolo i 100 ostacoli, Samuele Devarti i 110 ostacoli, Agnese Gamberini il salto con l'asta

Genova. Il Cus Genova (con 151 punti) ha vinto fra gli uomini la finale nazionale B di atletica leggera disputata sabato 23 e domenica 24 giugno a Tivoli, nel Lazio. Fra le donne il team universitario si è piazzato undicesimo.

Per quanto riguarda le prestazioni individuali, Luminosa Bogliolo del Cus Genova sabato ha vinto i 100 ostacoli 13”20, seconda prestazione in carriera con dominio netto dal primo metro (-1.2). Cussina anche l’analoga gara maschile, con Samuele Devarti che si è imposto in 14”89 (+0.7).

Altre due vittorie individuali nello stesso giorno sono venute per i colori liguri nei 1500 e 400 donne. Nei 1500 l’azzurrina Chiara Ferdani (Duferco) ha vinto con una certa facilità in 4’50”67. Terza l’allieva Aurora Bado dell’Atletica Arcobaleno (4’53”34). Nel giro di pista bella affermazione di Stefania Biscuola (Arcobaleno) in 55”80; anche se non è la sua gara, la biellese ha dato ulteriore dimostrazione di acume tattico.

Oggi in evidenza i primi posti negli 800 di Stefania Biscuola (2’14”03 davanti a Ferdani, 2’14”81), del cussino Andrea Delfino nei 200 (21”83 con vento a favore di 0.3), della consocia Agnese Gamberini nell’asta (3.55 davanti a Simona Cabella della Trionfo Ligure, 3.50), di Iris Baretto (Trionfo Ligure) nei 5000 (19’31”69), e di Simone Luminoso (Trionfo Ligure) nell’alto (2.05, con podio tutto ligure grazie a Davide Lingua, Cus, 2.03 e a Lorenzo Zanona, Arcobaleno, 1.95). Prima la 4×400 cussina (3’19”84 con Andrea Delfino, Giovanni Falzoni, Fabio Bongiovanni e Daniele Mestriner). Un argento che sa di oro è stato quello di Adeshola Ayotade (Trionfo Ligure), secondo sui 400 in 48”61 per un solo centesimo; vittoria di Michele Falappi (Atletica Chiari) in 48”60.

Seconda anche Arianna Pisano (Atletica Arcobaleno) nei 5 km marcia (25’35”70), così come Denis Canepa (Arcobaleno) con 60.60 nel giavellotto. Secondo nei 5000 Andrea Ghia del Cus (15’19”92), stesso piazzamento di Francesco Rebagliati (Arcobaleno) nei 400 hs: 54”43. Seconda piazza per la 4×400 dell’Atletica Arcobaleno Savona (Ilaria Accame, Erika Raseni, Aurora Bado, Stefania Biscuola), che ha conquistato l’argento in 3’58”27 davanti alla Duferco Spezia (Rebecca Sommovigo, Rita Ricciotti, Ilaria Canaccini, Chiara Ferdani), 4’00”77, per Luigi Cafiero del Cus Genova nel triplo con 14.14 (-0.4) e per Giordano Musso (Cus) nel peso (14.10).

Parecchi i terzi posti: Andrea Ghia ha chiuso in 3’53”60 i 1500 (vittoria del lombardo Aquaro in 3’52”03); Elena Arena (Duferco Spezia) ha corso i 100 in 12”22 precedendo al quarto posto la giovane Aurora Greppi del Cus (12”47); Silvia Giacobbe (Cus) ha colto il bronzo nei 3000 siepi in 12’50”96; Maurizio Fiorini (Arcobaleno) è stato terzo nei 3000 st in 9’57”80 e Ilaria Marasso (Trionfo Ligure) ha lanciato il martello a 43.79. Terzo anche il quartetto veloce del Cus Genova con 42”42 (Andrea Delfino, Giovanni Falzoni, Fabio Bongiovanni, Simone Calcagno). Bronzi per il marciatore Bachisio Faedda (Trionfo Ligure) nei 5 km (23’21”70) e per il consocio Nicolò Castro nel giavellotto (55.43).

Di seguito le prime società in assoluto e i piazzamenti delle liguri.
Uomini: 1° Cus Genova 151; 8° Atletica Arcobaleno Savona 116; 12° Trionfo Ligure 87.
Donne: 1° Atletica Cascina Pisa 144; 6° Atletica Arcobaleno Savona 125; 7° Duferco Spezia 123; 11° Cus Genova 102; 12° Trionfo Ligure 94.