Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trasferta in periferia per l’orchestra del Carlo Felice: questa sera il concerto al Palacep

L'evento è un regalo alla cittadinanza. Inizio alle 21

Più informazioni su

Genova. Portare la grande musica sinfonica in uno dei quartieri storicamente più complessi della periferia genovese. Ci riusciranno ancora una volta i volontari del circolo Pianacci perché questa sera alle 21, in occasione dell’anno del ventennale dell’associazione, l’orchestra del Teatro Carlo Felice, diretta dal maestro Giovanni Porcile, suonerà al Palacep.

A distanza di 15 anni dal Concerto tenutosi, a quei tempi all’aperto, il 27 luglio 2003, il Circolo Arci Pianacci ospita di nuovo uno dei “gioielli” della città. L’orchestra, composta da 65 elementi, avrà con un repertorio che si aprirà con l’Ouverture del “Flauto Magico” di Mozart ed attraverso famose arie da “La gazza ladra” di Rossini, “La traviata” e “Nabucco” di Verdi e “Carmen” di Bizet si concluderà con “Sul bel Danubio blu” di Johann Strauss II.

Il concerto, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili, sarà, per l’intero quartiere, motivo di assoluto prestigio e per la Città un esempio di Cultura ai più alti livelli portata in periferia.

L’evento, proposto alcuni mesi fa al Direttore Artistico del Teatro Carlo Felice, Giuseppe Acquaviva, avrebbe dovuto rappresentare la celebrazione per i primi 20 anni di attività del Circolo Arci Pianacci, che opera al Cep dal 1997. Il Direttore aveva immediatamente aderito alla proposta che però non aveva trovato una immediata collocazione nel fitto calendario del Teatro Carlo Felice; si è così convenuto di proporlo nel 2018, e rappresenterà l’occasione per celebrare l’inizio del secondo ventennale di attività del Circolo Pianacci.

Come sottolinea Franco Farfarini, neo presidente del Circolo Arci Pianacci, “Poterlo fare portando la Cultura in una delle sue espressioni più alte in un quartiere che ancora oggi, pur riqualificato, vive profonde forme di disagio, sottolinea ulteriormente il valore e l’importanza di uno dei più prestigiosi “gioielli” della nostra Città.”

L’evento è organizzato in collaborazione con Fondazione Teatro Carlo Felice, Comune di Genova, Municipio VII Ponente e con il contributo di PSA Voltri Pra.