Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Apa (Uilm): Il governo istituisca un fondo mirato a sostegno delle vittime dell’amianto

Più informazioni su

Genova. Non solo Ilva, non solo grandi opere. Dalla Uil metalmeccanici, il segretario genovese Antonio Apa, lancia un appello al governo: istituisca un fondo mirato a sostegno delle vittime dell’amianto.

“In questa vacatio “della funzione politica” si avverte la mancanza di coerenti scelte dell’azione industriale – scrive Apa – Quando vengono a mancare investimenti pubblici e privati a sostegno della manifattura e infrastrutture materiali e immateriali, occorre un valido sostegno economico a favore di grandi, medie e piccole imprese, mai come in questo momento. In particolare, penso alla vicenda relativa alle vittime dell’amianto, che la legislazione vigente impone con risarcimento alle aziende che hanno ereditato il rapporto di lavoro di altre società, pur in presenza del fatto che le stesse aziende versino i contributi all’Inail”.

“Bene, in questo contesto – continua il segretario Uilm – è necessario che il legislatore colmi il divario esistente tra le vittime risarcite. In fattispecie penso a vicende che hanno coinvolto aziende quali Fincantieri, Ansaldo, Leonardo, Olivetti etc e allo stesso tempo mi preme evidenziare gli innumerevoli casi di imprese che chiudono e pur in presenza di accertamenti dell’amianto e di cause vinte gli eredi non vengono assolutamente risarciti. In questo modo si creano disparità tra lavoratori che vengono tutelati e chi no, per questo è necessario, così come è presente in altri paesi, che l’Esecutivo vari un provvedimento organico a sostegno delle vittime dell’amianto per mettere fine a queste ingiuste disparità”.