Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spirit of Nerina vince la prima Coppa dei Campioni degli Invernali foto

Chestress3 primeggia nel raggruppamento ORC A

Genova. L’X 35 Spirit of Nerina alza la prima Coppa dei Campioni di vela, ideata dalla I Zona per mettere a confronto gli equipaggi protagonisti durante i campionati invernali.

L’equipaggio di Paolo Sena (Varazze Club Nautico) conquista il successo nel raggruppamento B della classe ORC, il più numeroso, in ragione di un filotto di quattro successi.

Sul podio anche il Pingone di Mare III (Federico Stoppani, YC Sanremo) e Foxy Lady (Gambaro e Ghislanzoni, LNI Quinto al Mare) mentre la top ten è completata, nell’ordine, da Tekno (Piero Arduino, LNI Genova), Fenomeno (Rinaldo Trucco, LNI Genova Sestri), Me Gusta (Graziano Bonaldo, LNI Biella), Sotto Vuoto (Fulvio Braga, LNI Genova Sestri), L’Escargot (Costa e Iacobucci, LNI Genova Sestri), Imxtinente (Adelio Frixione, CN Marina Genova Aeroporto) e Hakuna Matata (Alessio Arru, Asper).

Nella classifica generale dell’altro raggruppamento (ORC A), brilla Chestress3 (Giancarlo Ghislanzoni, Yacht Club Italiano) con tre vittorie ed un secondo posto. In classifica troviamo poi Roby e 14 (Massimo Schieroni, Yacht Club Savona), Keonda III (Giovanni Melioli, CN Marina Genova Aeroporto) e Magia (Pinasi e Capurro, CV Vernazzolesi).

Un’edizione sperimentale ma sicuramente di qualità – afferma Gianni Belgrano, presidente della I Zona -. Abbiamo avuto la fortuna di godere di due giornate meravigliose con tramontana costante che hanno esaltato le caratteristiche di tutti gli equipaggi. Ringrazio lo Yacht Club Italiano per il coordinamento e l’ospitalità assieme ai circoli velici genovesi per i mezzi messi a disposizione delle regate”. In occasione della cerimonia di premiazione, presso la sede dello Yacht Club Italiano, sono intervenuti anche il direttore della sede nautica Giorgio Girola, il club manager Emanuele Bassino ed il consigliere federale Francesco Rebaudi.

Nelle acque del lido di Albaro si sono così confrontati gli equipaggi in evidenza al Campionato Invernale West Liguria, al Campionato Invernale del Ponente, al Campionato Invernale della Lanterna, al Campionato Invernale del Tigullio e alla Settimana Invernale Vela d’Altura di Alassio.

L’organizzazione è stata frutto di una sinergia che vede, come già per l’International Genoa Winter Contest e il Campionato Italiano Classi Olimpiche, lo Yacht Club Italiano, capofila delle Società del Comitato Circoli Velici Genovesi composto da Unione Sportiva Quarto, Lega Navale Italiana Quinto, Circolo Nautico Sturla, Circolo Vele Vernazzolesi, Dinghy Snipe Club, Club Vela Camogli, Unione Sportiva Ecologica Ciappeletta, Circolo Velico Interforze, Club Amici Vela e Motore Recco, Associazione Sportiva Dilettantistica Prà Sapello e Circolo Nautico Mandraccio.