Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Crocera Stadium perde a Bologna la sfida per la seconda piazza risultati

I genovesi erano reduci da quattro vittorie consecutive

Genova. La Crocera Stadium di Sampierdarena interrompe la sua serie positiva, dopo quattro vittorie, in quel di Bologna.

La squadra genovese, nella 17ª giornata valida per il campionato di Serie A2, incontra in trasferta una President Bologna preparata e motivata ad affrontare questa giornata come una vera e propria partita valida per i playoff.

Entrambe le compagini si sono studiate a lungo durante la settimana di preparazione, infatti il primo tempo è caratterizzato solo da numerosi trasferimenti da una parte all’altra del campo di gioco, in una sorta di gara di nuoto. Gli arbitri non aiutano, quasi come se avessero dimenticato il loro fischietto nello spogliatoio. L’unico fischio avviene a 40 secondi dalla fine del primo periodo per segnalare il gol realizzato da Baldinelli per la President Bologna.

Nel secondo tempo le due squadre continuano a studiarsi, concedendo poco, applicando talvolta un pressing al limite del regolamento, andando a cercare i rispettivi avversari già a metà del campo di gara. Pur essendo una partita molto fisica gli arbitri lasciano correre spesso, tra qualche protesta dei liguri per i tentativi di “annegamento” nei confronti del centroboa Matteo Chirico, il quale manifesta grande forza d’animo e volontà aiutando i compagni in fase difensiva.

Con il passare del tempo gli arbitri tornano a fischiare di più e la Crocera Stadium riesce a mettere in campo la sua qualità, sfruttando nel giro di pochi minuti due meravigliose controfughe messe in atto dal buon Pietro Congiu che va a segno nella prima e, nella seconda, con una grande gesto di altruismo regala la gioia del gol al mancino Daniele Ferrari. Il vantaggio arriva con il giovane e talentoso Pedrini che con una splendida colomba dal perimetro sorprende Mugelli. Poi, però, Bologna pareggia con Dello Margio, che incastra la sfera nel sette a 30 secondi dal suono della sirena.

Nel quarto periodo le prodezze del portierone Giovanni Graffigna, che neutralizza numerosi tap-in sotto porta da parte dei bolognesi, non bastano a tenere la squadra di Sampierdarena in partita. La Crocera Stadium non è capace di capitalizzare a causa delle assenze di Giordano, espulso già a fine del terzo tempo mentre dava direttive alla squadra (Giordano è il capitano ed insieme a mister Campanini sono gli unici a poter parlare durante l’incontro) e di Manzone, espulso ad inizio quarto tempo per proteste, subendo così il massimo vantaggio che porterà la President Bologna alla conquista dei 3 punti con il risultato finale di 5-3.