Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova Nuoto My Sport: 46 medaglie al campionato regionale primaverile

Staccati altri quattro pass per i campionati italiani di categoria

Genova. Un bottino di 46 medaglie totali: 14 ori, 16 argenti e 16 bronzi per la Genova Nuoto My Sport al campionato regionale primaverile di categoria svoltosi ieri, domenica 15 aprile, presso la Sciorba.

Vediamo nel dettagli i risultati

Campioni regionali categoria Ragazzi.

Lorenzo Moi campione regionale in cinque specialità (100 mt. manichino con pinne e torpedo 1’04”38, 100 mt. ostacoli 1’03”74, 100 mt. manichino con pinne 58”36, 200 mt. super lifesaver 2’30”10, 100 mt. percorso misto 1’23”10).

Melissa Cotza campionessa regionale 100 mt. ostacoli 1’15”10

Campioni regionali categoria Juniores.

Simone Barbieri campione regionale 200 mt. super lifesaver 2’28”15

Staffetta 4×50 ostacoli 2’01”89 e 4×50 mista 1’49”61

Campioni regionali categoria Cadetti.

Gaia Leone campionessa regionale 200 mt. ostacoli 2’30”15

Luca Daceva campione regionale 200 mt. super lifesaver 2’28”16

Giada Caruso campionessa regionale 100 mt. torpedo 1’08”85

Edoardo Macrì campione regionale 50 mt. manichino 36”21 e 100 mt. percorso misto 1’15”39

Altri risultati.

Categoria Ragazzi:

Lorenzo Moi medaglia d’argento 50 mt. manichino (38”70)

Melissa Cotza medaglia di bronzo 50 mt. manichino (54”02) e 100 mt. manichino con pinne e torpedo (1’21”08)

Elia Gallino medaglia d’argento 100 mt. manichino con pinne e torpedo (1’05”64) e 200 mt. super lifesaver ex aequo con Samuele Scopelliti (2’49”14)

Samuele Scopelliti medaglia di bronzo 100 mt. manichino con pinne e torpedo (1’09”81) e medaglia d’argento ex aequo con Elia Gallino 200 mt. super lifesaver (2’49”14)

Amos Gallino medaglia di bronzo cat. Ragazzi 1° anno 100 mt. manichino con pinne e torpedo (1’24”76) e 100 mt. manichino con pinne (1’30”70)

Categoria Juniores:

Giacomo Baldasso medaglia d’argento 200 mt. super lifesaver (2’31”74) e medaglia di bronzo 200 mt. ostacoli (2’17”34)

Simone Barbieri medaglia di bronzo 100 mt. manichino con pinne (54”82) e 100 mt. manichino con pinne e torpedo (1’02”99)

Staffetta 4×25 manichino medaglia d’argento (1’39”21)

Categoria Cadetti:

Luca Daceva medaglia d’argento 100 mt. percorso misto (1’17”59) e 100 mt. manichino con pinne e torpedo (1’02”60); medaglia di bronzo 50 mt. manichino (37”87) e 100 mt. manichino con pinne ( 56”42)

Edoardo Macrì medaglia d’argento 100 mt. manichino con pinne (53”21) e 200 mt. super lifesaver (2’39”12); medaglia di bronzo 100 mt. manichino con pinne e torpedo

Laura Lori medaglia d’argento 100 mt. manichino con pinne (1’07”54)

Giada Caruso medaglia di bronzo 100 mt. manichino con pinne (1’08”05) e medaglia d’argento 50 mt. manichino (42”93) e 200 mt. super lifesaver (2’49”50).

Gaia Leone bronzo nei 100 mt. Manichino con pinne e torpedo.

Staffette 4×50 ostacoli (2’03”15), 4×50 mista (1’51”85) e 4×25 manichino (1’35”56) maschi medaglia d’argento

Staffette 4×50 ostacoli (2’14”88), 4×50 mista (2’01”55) e 4×25 manichino (1’55”67) medaglia di bronzo

Da segnalare quattro nuovi pass per i campionati italiani di categoria:

Lorenzo Moi nei 100 mt. ostacoli (1’03”74)

Giada Caruso nei 100 mt. manichino con pinne (1’08”05)

Giacomo Baldasso nei 100 mt. manichino con pinne (1’00”02)

Luca Daceva nei 100 mt. percorso misto (1’17”59)

Laura Lori si ferma a soli 3 decimi dal tempo limite nei 100 mt. percorso misto (1’35”57) e Melissa Cotza alla sua prima prova nei 100 mt. manichino con pinne e torpedo si ferma a soli 8 centesimi dal tempo limite (1’21”08).

Sale così a 46 il numero dei pass ottenuti fino ad ora per i campionati italiani di categoria.

“Questa è la fase più critica della stagione perché comincia a farsi sentire la stanchezza sia per gli impegni scolastici che sportivi – spiegano i dirigenti della società genovese -. A ciò si aggiunge anche la preparazione al mare in vista dei campionati italiani Surf Lifesaving che si svolgeranno dal 30 maggio al 2 giugno. Per questo motivo non possiamo tralasciare nulla e dobbiamo continuare a spingere sia negli allenamenti in piscina che in mare. Non è facile gestire tutto quanto perché il tempo è poco e il lavoro da fare davvero molto. Ci proviamo e vediamo che cosa succede. In ogni caso i risultati ottenuti fino a qui sembra che abbiano dato nuovi stimoli ai ragazzi per cercare di fare meglio e la sana competizione che c’è all’interno della squadra fa da motore trainante. Sono fiduciosa che la parte estiva riserverà ancora tante sorprese”.