Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Euroflora, dal confronto tra sindaco e cittadini a Nervi modifiche all’ordinanza sulla viabilità foto

Molte strade off limits, fuorché per i residenti. Le novità riguarderanno soprattutto i parcheggi

Genova. Grazie al confronto con i cittadini di Nervi saranno introdotte alcune modifiche all’ordinanza allo studio del Comune di Genova per le modifiche alla viabilità e alla sosta, nel quartiere del levante, durante lo svolgimento di Euroflora (dal 21 aprile al 6 maggio).

Questa mattina al teatro degli Emiliani, a Nervi appunto, il sindaco Marco Bucci ha incontrato un centinaio di residenti, preoccupati che il traffico, con la manifestazione, possa andare in tilt. Il dibattito è stato acceso ma in un’atmosfera di collaborazione che ha portato i tecnici della mobilità a valutare alcune idee proposte dai cittadini stessi.

Tra le novità che, previa valutazione degli uffici, troveranno spazio nell’ordinanza (che sarà pubblicata lunedì o martedì), ci sarà la creazione di un’area parcheggio da 150, 200 posti vicino alla stazione di Quinto o la possibilità per i cittadini di parcheggiare durante le ore notturne in corso Europa negli stalli destinati, dalle 9 alle 16, ai pullman turistici.

Bruco, il degrado del fratello minore

Per il resto confermata la chiusura al traffico di tutte le strade di Nervi nel perimetro che va da via Del Commercio (dove però si potrà circolare) fino all’incrocio tra via Capolungo e via Somma, dalla Aurelia fino al mare. Prevista anche un’inversione di marcia nella parte bassa di via Sant’Ilario.

“Ringrazio di cuore la cittadinanza che è intervenuta questa mattina – ha detto il sindaco Marco Bucci – l’obbiettivo dell’amministrazione è proprio che insieme alle persone si possano cambiare le cose ed eventualmente migliorarle, è importante la collaborazione di tutti per dare vita a una grande Euroflora”. Oltre al sindaco, presente anche l’assessore al Commercio Paola Bordilli e alcuni assessori del municipio Levante.

All’incontro al teatro Degli Emiliani era presente la consigliera comunale del M5S Maria Tini: “Bene la volontà di ascolto dimostrata dal sindaco sui temi della viabilità, ora bisognerà capire se le soluzioni proposte saranno applicabili nella realtà, la preoccupazione che ci saranno grosse difficoltà per parcheggi e circolazione esiste, come credo per tutte le grandi manifestazioni, quel che è certo è che, conclusa Euroflora, nella speranza che vada tutto per il meglio, torneremo a chiedere una commissione consiliare per verificare lo stato di salute dei parchi e per accertarci che parta davvero la riqualificazione annunciata dalla giunta con fondi inseriti nel piano triennale dei lavori pubblici”.


Le vie e i civici interessati dalla chiusura delle strade
. Via Guglielmo Oberdan, nel tratto compreso tra via del Commercio (esclusa) e piazza Antonio Pittaluga, via Camillo Campostano, via Vosgi, via Aldo Casotti – via Capolungo – via Aurelia, via Marco Sala, via Sant’Ilario, via delle Palme, piazza Antonio Sciolla, via Eros Da Ros, via Val Cismon, viottolo Nicolò Ardizzone, via Sarfatti, via Ghirardelli Pescetto, piazza Duca degli Abruzzi, via alla Chiesa Plebana, viale Franchini, via dei Vassalli, vicolo, vico e via Lucchi, via Marco Sala, via Emanuele Ravano, via Giulio Pasqua e via Ancona.

Ieri sono scaduti i termini per chiedere i pass validi per circolare la zona off limits per le auto, i pass erano disponibili per i residenti, domiciliati o proprietari di attività.