Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ballardini e il futuro: “Se la società è contenta io sono convinto di fare un buon lavoro” risultati fotogallery

Le parole del mister nel dopo partita

Genova. Parlare della riconferma o meno di Davide Ballardini con lo stesso allenatore dopo la vittoria contro il Verona è come confrontarsi contro un muro di gomma, con il mister che si lascia andare anche a una battuta: “Mi cacciate via prima che mi cacci il presidente?”. Slittato il confronto a causa del furto subito da Preziosi nella sua villa, Ballardini parla chiaro, ma non gli si scuce un’impressione: “Se la proprietà è contenta ed è convinta di poter andare avanti con me, io sono convinto di poter fare un buon lavoro. Se il presidente ha già deciso di non confermarmi o di confermarmi a cosa servono i confronti?”. Il mister preferisce commentare la stagione: “La squadra ha dato un segnale forte di serietà, di determinazione, di voler cambiare le cose, di volerle portare al proprio vantaggio, hanno superato le difficoltà con serietà e impegno e le qualità di ognuno, abbiamo fatto risultati impensabili, buone partite, altre meno, ripeto, c’erano difficoltà, bisogna considerare questo”. Ballardini ha preso il Genoa quando aveva 6 punti dopo 12 partite, il calendario era terribile, “il Crotone aveva il doppio dei nostri punti e poteva esserci un tracollo, invece abbiamo compiuto un’impresa straordinaria”.

Il segreto? “Gli uomini di prim’ordine, il lavoro, le idee, il talento non è solo cercare di fare quello che hai nella tua testa, ma la capacità di apprendere di migliorarti, di adattarsi.

Due parole per Cofie e Pandev: “Due ragazzi per motivi diversi esempio straordinario per tutti, Cofie è stato perfetto in allenamento, fuori dal campo, ha sofferto perché ha giocato poco, ma si allenava anche meglio per cercare di mandare messaggi a compagni e allenatore. Pandev ha dato esempio con classe e generosità, nessuno può pensare di parlare, vedendolo così bravo tecnicamente e sempre in prima linea negli allenamenti