Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sabato 24 marzo “Inca in piazza”: a Genova apertura straordinaria degli uffici del patronato

Più informazioni su

Genova. Sabato 24 marzo dalle 9 alle 12 si terrà l’open day Cgil dedicato ai servizi di tutela individuale. L’iniziativa, dal titolo “INCA in Piazza”, è promossa dalla Cgil e dal Patronato Inca in 120 piazze dell’intero territorio nazionale e su Genova sarà articolata in una apertura straordinaria della Camera del Lavoro di Cornigliano in via san Giovanni d’Acri 6 e della Cgil di Chiavari in corso Garibaldi, 49 nel comprensorio Tigullio e Golfo Paradiso.

Ogni giorno sono centinaia le persone che si rivolgono alle sedi Cgil sul territorio e molte di queste sono interessate ad avere informazioni o ricevere assistenza sulle pratiche relative all’attività dell’Inca. Nel 2017 nella provincia di Genova sono state fatte quasi 57 mila pratiche (56.767); tra quelle più richieste le disoccupazioni con 6.429 pratiche, a seguire le pensioni (5.105), gli assegni di accompagnamento (5.195). Molto richieste anche le pratiche per maternità (2.417) e gli assegni familiari (1.273).

Nella mattinata di sabato, il Patronato sarà a disposizione di quanti avranno necessità di chiedere informazioni a vecchi e nuovi bisogni per lavoratori, pensionati e per l’intera cittadinanza. I servizi del Patronato sono molteplici: dal controllo e rettifica delle posizioni assicurative, alle ricongiunzioni dei periodi previdenziali e i riscatti, pratiche su assegni familiari, maternità, malattia, disoccupazione; il patronato si occupa anche di prestazioni di invalidità civile e assegno di accompagnamento e, in prossimità della pensione, INCA offre l’assistenza necessaria per valutare l’esistenza di tutti i requisiti e per calcolare l’importo presunto della pensione; per chi va in pensione INCA provvede alla presentazione delle domande per anzianità, vecchiaia, assegno di invalidità e inabilità; in caso di infortunio sul lavoro e malattia professionale gli operatori e i medici legali dell’INCA intervengono per ottenere il giusto riconoscimento del danno subito.